Vezzano, usuraio arrestato dalla Mobile In evidenza

È stato arrestato dalla Squadra Mobile spezzina Stefano Seravini, 45 anni, originario di Castelnovo ne' Monti (RE). Al momento dell'arresto Seravini era a Vezzano, in un'abitazione di sua disponibilità.

Sabato, 12 Aprile 2014 14:37

Risulta nullafacente, eppure, stando a quanto emerso dall'indagine, si sarebbe dato da fare senza requie, anche se in maniera deprecabile: come usuraio. Un vastissimo numero di soggetti tra imprenditori, commercianti, liberi professionisti, semplici cittadini e pensionati, in difficoltà economiche, avrebbero fatto ricorso al Seravini per ricevere denaro che non avrebbero potuto ottenere tramite i canali tradizionali. L'attività investigativa ha permesso di ricostruire le modalità della concessione dei prestiti a tasso d'usura e il sistema di riscossione che talvolta – di qui il nome dell'operazione: Mailbox - avveniva tramite l'inserimento della busta con il denaro nella cassetta della corrispondenza. Il Seravini avrebbe condito la sua attività criminosa, come da prassi, con pesanti minacce, come anche riferito dalle vittime ascoltate dagli inquirenti. Nel corso dell'indagine è stato sequestrato un ingente numero di assegni bancari lasciati in garanzia dai soggetti usurati, compilati solo nell'importo e nella firma di traenza, molti dei quali con cifre elevate, raggiungendo nel complesso l'importo di svariate centinaia di migliaia di euro, oltre a denaro in contante pari a circa 50mila euro. Stante gli elementi raccolti, il Gip del tribunale spezzino Marta Perazzo, su richiesta del Pm, giovedì ha emesso a carico del Seravini la misura della custodia cautelare in carcere, disponendo altresì il sequestro preventivo di tutto quanto rinvenuto nel corso della perquisizione vezzanese (nell'abitazione sono stati trovati anche 2mila euro in contanti), che sarà oggetto di approfondimento investigativo per delineare l'ampiezza del giro d'affari dell'uomo, esteso ben oltre i confini spezzini.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Giacomo Cavanna - La CGIL interviene sulla riqualificazione dell'ex Colonia Olivetti di Marinella chiedendo maggiori risposte e garanzie Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Un decesso al San Bartolomeo di Sarzana Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa