Riviera, i lavori per il depuratore consortile procedono spediti

di Guido Ghersi - In questi giorni, il presidente della Regione Liguria, accompagnato dagli assessori Renzo Guccinelli (Sviluppo Economico) e Enrico Vesco (Lavoro, Immigrazione eTrasporti) ha fatto visita al cantieri di Levanto, in località Vallesanta, dove si sta costruendo il depuratore consortile per la cittadina e il vicino paese di Bonassola.

Sabato, 14 Giugno 2014 17:47
La realizzazione rientra nel "Programma Attuativo Regionale" per il F.A.S. 2007-2013 della Regione Liguria. In tale ambito, l'Ente regionale ha destinato ed impegnato a favore del Comune di Levanto un contributo, a fondo perduto, di ben 5 milioni di euro, attraverso quattro atti assunti dal 30 maggio 2008 al 28 dicembre 2009. Inoltre, a fine 2009 sono stati stipulati due "protocolli d'intesa" tra l'Autorità d'Ambito n°4 "Spezzino", i due Comuni interessati, l'ACAM Acque Spa (soggetto gestore del Servizio Idrico Integrato) e la "Levante Sviluppo spa" (soggetto incaricato di gestire la realizzazione dell'opera), mentre il 20 febbario del 2013 il Consiglio Comunale di Levanto ha deliberato in merito. Tutti gli atti sopra citati, in sintesi, configurano, il seguente quadro di impegni: oltre al citato cofinanziamento regionale di 5 milioni di euro, un co-finanziamento per 1 milardo e 600 milioni di euro da parte del Comune di Levanto. All'inizio dell'estate 2015 i due Comuni avranno il nuovo depuratore perchè i lavori per la realizzazione dell'impianto procedono a ritmo sostenuto e sono in stato avanzato rispetto alle previsioni. L'Impresa "F.lli Queirolo" di Levanto che si è aggiudicato l'appalto, ha consolidato il versante collinare che sovrasta la struttura e sta ora realizzando il pozzo e la grande vasca di contenimento dei fanghi. Le opere sono state presentate a Burlando e ai due citati asessori, dal sindaco di Levanto, Maurizio Moggia e da Ilario Agata, presidente della "Levante Sviluppo" la società a partecipazione pubblica (90% Comune di Levanto,10% Bonassola) ideatrice del progetto. Presenti anche il neo sindaco del paese di Bonassola, Giorgio Bernardin e Paolo Gavini, "retail private" di Carispezia. Ed è proprio da questa, con un prestito-ponte di 1 milione e 600 mila euro, consentirà di portare a termine i lavori. Dopo che i lavori saranno consegnati al Comune di Levanto si valuterà il suo piano di rientro. E' stato un incontro tra i vari Enti per riflettere, alla luce della recente fumata nera per la vendita del pianterreno dell'ex-stazione ferroviaria di Piazza Mazzini che avrebbe concesso la parte di finanziamento dovuto al Comune. Il presidente Burlando ha ricordato come questo depuratore sia in grado di coinvogliare le fognature anche di Monterosso. "Con i lavori, già iniziati, per il depuratore di Corniglia, frazione del Comune di Vernazza, la provincia spezzina è a posto", ha detto i Gov. Infine il sindaco di Levanto Moggia ha affermato che la cittadina rivierasca sta puntando sul settore turistico e il depuratore è un'opera fondamentale, ma poichè la zona di vallesanta non è considerata zona di pregio, per renderla più bella , l'opera sarà realizzata su un sistema modulare di terrazzamenti ed ospiterà un locale di 40 mq.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Due nuovi treni sui binari della Liguria

Sabato, 31 Luglio 2021 14:39 cronaca
Superata la metà della fornitura dei nuovi convogli che devono essere consegnati da Trenitalia alla Regione entro il 2023. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
In una fase particolare, con occasioni di crescita e potenziamento. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa