I Sindaci della Provincia dicono NO al disimpegno di Poste Italiane In evidenza

di Guido Ghersi - Un unitario documento per respingere con forza ogni ipotesi di chiusura o razionalizzazione degli sportelli postali sui propri territori.

Sabato, 28 Febbraio 2015 08:50

E' quanto messo nero su bianco da un gruppo di sindaci della Riviera e della Val di Vara per discutere il progetto di ristrutturazione avviate da Posta Italiane. Al tavolo assieme ai delegati di "Slc:Cgil" i sindaci di Portovenere,Varese Ligure, Follo, Pignone,Calice al Cornoviglio, Castelnuovo Magra ed Ameglia. Un' intollerabile situazione che i sindaci sno pronti ad opporsi con ogni mezzo per evitare una manovra che porterà solo a disagi, disservizi e che causerà l'impoverimento dei paesi.

Dura la posizione della segretaria Tiziana Venelli della "Slc/Cgil" :<comunicato a Poste Italiane che avrebbero messo a disposizione alcuni locali da adibire ad uffici,accollandosi anche eventuali spese di utenza, ad oggi non hanno ricevuto risposta dall'Azienda. Non può sparire un servizio così importante per i cittadini,soprattutto per i più deboli
senza dimenticare i disagi che subiranno i lavoratori coinvolti in questo progetto che li penalizzerà e li costringerà a trasferirsi d'ufficio>>.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il gonfalone torna in borgata dopo 26 anni. Per i bianco-azzurri arriva la doppietta dopo la vittoria delle ragazze. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Canaletto o Cadimare? C'è voluta quasi un'ora per decretare il vincitore della gara. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa