Levanto: il ridimensionato del porticciolo di Vallesanta non piace ai Diportisti In evidenza

di Guido Ghersi

Alla fine dello scorso mese, la Regione Liguria ha approvato, dopo il parere espresso dai 63 comuni costieri interessati, una variante al "Piano territoriale della costa" che aggiorna le previsioni del precedente risalente all'anno 2000, il primo a livello nazionale, rendendo attuali i termini dell'offerta per la nautica da diporto lungo le due riviere liguri.

Sabato, 13 Ottobre 2012 11:47

L' area nautica di Vallesanta nella parte ovest del Golfo di Levanto verrà consolidata mantenendo le attuali dimensioni, con la possibilità di realizzare zone di rimessaggio a terra e nuovi posti-barca in mare, classificando l'approdo levantese come un impianto minore da riqualificare. Pertanto, nonostante ridimensionato l'iniziale progetto, hanno soddisfato i vertici della "Multiservizi", società gestore dell'area e quanto richiesto dalle associazioni ambientaliste.

Il dr. Angelo Matellini direttore della "Levante Multiservizi", così commenta quanto stabilito dalla Regione : "Si tratta di una prima fase , in seguito vedremo se ci saranno ulteriori prescrizioni. Confidiamo di poter potenziare le protezioni contro le forti libecciate, sia pure con ridotti manufatti rispetto alle iniziali previsioni che prevedevano dighe alte 6 metri. Verificheremo le opportunità di riqualificare le aree a terra e quanti posti- barca allestire in mare".

Soddisfatto il "Comitato Vallesanta", ma non del tutto i soci dell'Associazione Diportisti guidata da Sandro Ardoino, che così attacca : "Il progetto di ampliamento stralciato dalla Regione, prevedeva la realizzazione di due ampie dighe che consentivano di implementare i posti barca realizzandone circa 512 a terra e 211 in mare. Quindi un piano che permetteva di soddisfare le richieste dei turisti e le esigenze dei diportisti levantesi, soprattutto di quelli ancora in lista di attesa che speravano di poter ottenere un posto- barca. L'area deve rimanere fuori da ogni gioco di lucro, è dei levantesi ed ha una finalità sociale. Siamo associati al Coni e alla Federazione della Pesca Sportiva e pertanto chiediamo che la società e il Comune rispetto quanto concordato. Oggi l'area è occupata dai diportisti e dovrà rimanere tale, quindi sottratta ad ogni gara d'appalto".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra - Contro la Juve la squadra di Motta ha giocato alla pari, peccato per le occasioni sprecate che potevano chiudere la partita nella ripresa. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Massimo Guerra - Vice la Juve, ma lo Spezia ha dimostrato di potersi ritagliare un ruolo anche quest'anno. Resta l'amaro in bocca per la prestazione di questa sera. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa