Cinque Terre, il “modello Venezia” per regolamentare il flusso turistico In evidenza

Di Guido Ghersi - Un tavolo tecnico per cercare di gestire il fiume di turisti che annualmente si riserva nei territori dei tre Comuni delle Cinque Terre, creando un sovraffollamento e, in molti casi, situazioni di pericolo.

Martedì, 20 Ottobre 2015 12:20

E' quello che ha preso il via in questi giorni per poi diventare un appuntamento fisso di riflessione. A farne parte l'Autorità Portuale della Spezia, i sindaci dei Comuni di Monterosso al Mare, Vernazza e Riomaggiore, il Presidente e Direttore del Parco Nazionale, interessata anche Trenitalia. Intanto c'è già una buona notizia che ha soddisfatto tutti. Con le vacanze pasquali 2016 infatti, sarà in funzione sperimentale il nuovo piano di trasporto ad alta frequenza. Una specie di "metropolitana" che collegherà la stazione ferroviaria periferica della Spezia-Migliarina con Levanto. Il primo convoglio partirà alle 9,15 e raggiungerà Levanto, con fermata nelle 5 stazioni della zona, raggiungendo Levanto in 40 minuti. Alle 9,45 partirà un secondo treno e così in successione fino alle ore 19. Da Levanto il primo treno partirà alle 9,05 per proseguire fino a sera. La partenza dalla Spezia-Migliarina consentirà di portare i croceristi con i pullman in una stazione più periferica ed efficiente in modo da non affollare la centrale. Invece il "Modello Venezia" viene auspicato dal Presidente del Parco, Vittorio Alessandro che spera quanto prima di imitarlo. Infatti nella città lagunare sono vendute tre diverse tipologie di carte d'accesso(treni, battelli e pullman) che consentono così di individuare precisamente il numero quotidiano di turisti. Disponibili in questo senso sia l'Autorità Portuale spezzina che la Società Navigazione "Golfo dei Poeti-Cinqueterre". Un ultimo dato : fino ad oggi il Parco ha venduto oltre 600 mila carte, ma i visitatori sono risultati oltre 2 milioni e mezzo.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

L’assessore alla sanità Ivani risponde alla richiesta di chiarimenti dei consiglieri Melley e Centi sulla programmazione della campagna vaccinale alla Spezia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Nello scorso fine settimana gli esercizi pubblici controllati sono stati una trentina. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa