Due ecocentri nelle Cinque Terre per incrementare la raccolta differenziata In evidenza

di Guido Ghersi - Il Parco Nazionale delle Cinque Terre, presieduto da Vittorio Alessandro, è pronto a finanziare due ecocentri per la raccolta dei rifiuti con 500 mila euro, interamente finanziati dal Ministero dell'Ambiente.

Martedì, 10 Novembre 2015 19:00


Lo studio di fattibilità richiesto dal Parco prevede la realizzazione degli impianti dove verranno raccolti i rifiuti dei tre Comuni delle Cinque Terre (Monterosso al Mare, Vernazza e Riomaggiore).
Una misura necessaria per migliorare la raccolta differenziata avviata già nel 2013 ed iniziare così il percorso per arrivare al "porta a porta", ricalcando il modello di raccolta organizzato dal Comune di Levanto che in meno di un quadriennio ha raggiunto la percentuale del 70,28% di raccolta differenziata, aggiudicandosi il titolo di "Comune riciclone".

 

Purtroppo le percentuali dei tre Comuni sono piuttosto basse: Monterosso 20%, Vernazza 16%, Riomaggiore 29% e quindi sono chiamati a migliorare tali numeri. Da ricordare che la quota che colloca i comuni in regola con la normativa nazionale è il 65%.

Nei due ecocentri in progetto, di cui uno servirà i Comuni di Monterosso e Vernazza e l'altro quello di Riomaggiore, verranno raccolti plastica, cartone e vetro per essere poi smaltiti.

Il presidente del parco, Vittorio Alessandro, ha così commentato la costruzione: "E' un progetto fondamentale per affrontare il carico dei rifiuti, non solo dei residenti ma anche dei numerosi turisti, che grava sui paesi e sull'ambiente. Il Parco è sensibile a questa tematica che i Comuni non possono affrontare da soli perchè sarebbero sottoposti ad uno insostenibile stress finanziario".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

L’assessore alla sanità Ivani risponde alla richiesta di chiarimenti dei consiglieri Melley e Centi sulla programmazione della campagna vaccinale alla Spezia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Nello scorso fine settimana gli esercizi pubblici controllati sono stati una trentina. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa