Sostiene l'esame per la patente al posto dell'amico e con documenti contraffatti: entrambi sono stati deferiti all'Autorità Giudiziaria In evidenza

Nel pomeriggio di mercoledì 15 dicembre l'unità operativa di polizia giudiziaria della Polizia Stradale della Spezia, si è recata a Fornola (Vezzano Ligure) presso l'ufficio distaccato della Motorizzazione Civile della Spezia dove era in corso una seduta di esami di teoria per il conseguimento della patente di categoria "B".

Sabato, 19 Dicembre 2015 13:11

 

In particolare l'attenzione degli investigatori della Stradale è stata attirata dalla presenza di un uomo di colore che si stava accingendo a sottoposi all'esame teorico. Dopo la prova, tra l'altro sostenuta con esito positivo, il personale di polizia, sulla base di alcuni
sospetti, tra i quali anche il fatto che l'uomo fosse giunto sino alla Spezia vita la sua residenza a reggio Emilia, ha chiesto all'uomo le proprie generalità.
L'uomo ha detto di essere I. F,, ghanese, classe 1980, ed ha sostenuto questo mostrando una carta d'identità ed un permesso di soggiorno entrambi in corso dì validità. Tuttavia, confrontando l'uomo con le fotografie sui documenti, emergevano alcune incongruenze, compreso il fatto che il volto del controllato coincideva con l'effige presente sulla carta d'identità ma era totalmente diverso da quello sul permesso di soggiorno.

Il Comandante della Squadra di Polizia Giudiziaria della Stradale della Spezia ha avviato immediato controlli, confrontandosi con l'ufficio immigrazione della Questura di Reggio Emilia che tempestivamente ha fornito i riscontri richiesti. Nel mentre il controllato, che continuava a sostenere di rispondere ai nome di I F., era oggetto di rilievi foto segnaletici dai quali emergevano le esatte generalità, ossia N. A., ghanese del 1972 residente a Cremona, regolarmente soggiornante sul territorio nazionale.

A fronte di ciò una serie di riscontri investigativi, consentivano di appurare che il vero I.F., negli orari in cui doveva essere a sostenere gli esami di teoria, si trovava presso lo stabilimento in provincia di Reggio Emilia dove lavora come operaio.

La carta d'idenlità oggetto di alterazione che conteneva i dati di I.F. ma la foto di N. A. è stata sequestrata ed i due uomini sono stati deferiti all'Autorità Giudiziaria in concorso tra loro per alterazione di documenti d'identità.
N. A., inoltre, è stato segnalato per i reali di sostituzione di persona e false generalità.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Giacomo Cavanna - La CGIL interviene sulla riqualificazione dell'ex Colonia Olivetti di Marinella chiedendo maggiori risposte e garanzie Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Un decesso al San Bartolomeo di Sarzana Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa