Regione e Trenitalia respingono le richieste delle Cinque Terre e vanno avanti sulla metropolitana leggera In evidenza

Di Guido Ghersi - A Genova, nella mattinata di martedì 22 dicembre, si è tenuta a Genova una riunione tra la Regione Liguria, Trenitalia, Parco Nazionale e i tre Comuni delle Cinque Terre, per discutere il problema del trasporto ferroviario locale, con riferimento alla tratta Sestri Levante-La Spezia Migliarina.

Giovedì, 24 Dicembre 2015 11:57


Purtroppo le proposte presentate dal Parco e dai Comuni delle Cinque Terre che avevano richiesto di ridurre il numero giornaliero dei treni della "metropolitana leggera" al fine di ampliarli nelle fasce orarie più frequentate dai turisti e di conseguire più fermate dei "treni regionali" e "regionali veloci" sia per Sestri Levante che Genova nonchè di abolire la tariffa dei 4 euro, sono state tutte respinte.


Al contrario, nella suddetta riunione, è stato deciso che la "metropolitana leggera" si farà ed inizierà dalla prossima primavera: questa collegherà le stazioni di Levanto e La Spezia-Migliarina offrendo un treno ogni 30 minuti al costo di 4 euro a fermata. Il Parco e i tre Comuni hanno ribadito che i residenti e gli operatori turistici della zona hanno contestato detta "metropolitana", evidenziandone le criticità, tanto più che la prima fase sperimentale del progetto, con l'introduzione di un convoglio ogni ora, partita da domenica 13 dicembre, stia spesso causando disagi ai viaggiatori. con ritardi e treni soppressi.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra- Serie A, si ridisegna per l'ennesima volta la griglia nella parte bassa della classifica dopo i risultati di oggi, a tre gare dal the end. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Agli inviti rivolti dall’autorità ad indossare la mascherina non hanno aderito, eccependo i motivi della loro protesta contro le restrizioni in atto; protesta mantenuta comunque pacifica sino al termine, verso… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa