Comitato La Ripa: "La politica ha fallito, lo dimostrano i disagi ed i danni economici ai cittadini ed i troppi soldi pubblici spesi senza arrivare ancora ad una soluzione" In evidenza

Riceviamo e pubblichiamo la nota del Comitato La Ripa che interviene sulla gestione, passata e presente, del problema delle numerose chiusure della strada provinciale e degli interventi "tampone" fatti nel corso degli anni.

Giovedì, 21 Gennaio 2016 19:18


"Il Comitato La Ripa non ha partecipato, né con il suo portavoce Luciano Hermida, né con i suoi componenti il direttivo e fondatori, alla riunione indetta dal Partito Democratico nella sala comunale di Bottagna. In tale riunione, i cui resoconti sono disponibili negli organi di stampa, l'ex assessore provinciale Giorgio Casabianca e i consiglieri regionali Raffaella Paita e Juri Michelucci si sono espressi in termini che riteniamo quantomeno azzardati.

L'annosa vicenda della strada provinciale della Ripa che ha visto continue chiusure a partire dal 2010, alcune per lunghi periodi, in relazione a lavori e ad allerte meteo, non può essere portata ad esempio come buona amministrazione, tutt'altro. La scelta di procedere alla messa in opera di reti e altri manufatti con una spesa di circa 3 milioni e 500 mila euro negli anni, invece di procedere con una soluzione definitiva che portasse alla realizzazione di una galleria paramassi sta a dimostrarlo. I continui disagi che la popolazione deve sopportare e le perdite economiche per le attività poste nel territorio sono l'esempio concreto che in questa vicenda la politica ha fallito. E se non si sentono responsabili gli amministratori provinciali chi dovrebbe esserlo?

Il rimpallo con gli organi della Regione Liguria è inoltre un tentativo maldestro di coprire responsabilità pluriennali. Sappiamo che la Regione non ha competenza su quella strada e se è intervenuta in qualche modo, noi cittadini dobbiamo solo ringraziare. Non vogliamo in alcun modo entrare nella polemica politica e non intendiamo andare oltre questa doverosa presa di posizione e auspichiamo un dialogo continuo e fruttuoso con le istituzioni come si è instaurato con l'ufficio tecnico della Provincia che ha invitato codesto comitato alla installazione e verifica dell'impianto semaforico".

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa