Villafranca, arrestato l'autore della rapina alla farmacia gestita dalla figlia del senatore Barani In evidenza

Le telecamere e la descrizione fornita dalla dottoressa Chiara Barani, che lo scorso 5 febbraio ha subito la rapina, hanno indirizzato le indagini degli inquirenti che sono arrivati a stringere le manette ai polsi del responsabile del furto.

Domenica, 21 Febbraio 2016 11:20

Il ladro, che ha confessato la propria colpevolezza, ma che nega di essere stato armato, affermando di avere solo simulato di avere con sé una pistola, è un uomo residente a Rho, ma con una casa a Villafranca, già noto alle forze dell'ordine a causa dei precedenti per spaccio di droga.
Proprio nella casa di Villafranca, ereditata dalla madre, l'uomo è stato arrestato dai Carabinieri di Villafranca e di Pontremoli che hanno anche trovato il giubbotto che sembra essere, dal confronto con le immagini delle telecamere, quello indossato dall'uomo la sera della rapina. Nessuna traccia, invece, dei 1500 euro rubati e dell'arma, che il colpevole dice di non avere mai avuto.

"Dammi i soldi o sparo", quindi, la frase con la quale la sera del 5 febbraio aveva fatto irruzione nella farmacia Malaspina di Villafranca e minacciato la dottoressa Barani, sarebbe stata quindi solo un modo per incutere maggiore timore alla donna, che in quel momento, oltretutto, poco prima dell'orario di chiusura, era da sola all'interno dell'esercizio.
La dottoressa ha consegnato al rapinatore tutto il contenuto della cassa e appena l'uomo è scappato si è chiusa all'interno della farmacia ed ha chiamato i carabinieri. L'identikit che ha fornito è stato fondamentale per gli uomini dell'arma che, confrontandolo con le foto segnaletiche in loro possesso, sono risaliti al possibile autore del furto. Le telecamere di videosorveglianza hanno fornito conferma dei sospetti. Le indagini si sono concluse con l'arresto del responsabile che ha ammesso la propria responsabilità.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Parte la nuova rassegna di SdC onlus dall’11 dicembre Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa