Gino è tornato a casa: "Grazie Monterosso" In evidenza

Ha fatto rientro nella tarda serata di ieri nella sua Monterosso Gino Pollicardo ed ha trovato ad accoglierlo tante persone, molti striscioni ed un caloroso applauso. Un applauso che scioglie quasi otto mesi di tensione.

Lunedì, 07 Marzo 2016 09:48

Otto mesi di angoscia dei famigliari ed otto mesi di inferno per lui e gli altri tecnici rapiti, come afferma lo stesso Pollicardo che prima di entrare nella propria abitazione ha rilasciato alcune dichiarazioni: "Sono molto contento di essere tornato nel mio paese. Devo ringraziare Nostro Signore e la Nostra Signora di Soviore che mi hanno permesso di tornare nella mia Monterosso e poter riabbracciare la mia famiglia. Un ringraziamento speciale va ai miei concittadini che si sono stretti, in questi mesi, attorno alla mia famiglia e le sono stati vicino. Anche la manifestazione di affetto che questo paese mi sta dando ora mi ripaga di questi mesi di sofferenze. Non auguro a nessun essere umano di passare le vessazioni, le sofferenze, le frustazioni, le ritorsioni che abbiamo dovuto passare io e i miei colleghi in questi mesi di prigionia, non nelle mani di un gruppo armato, ma di criminali.
Ora non posso che pensare ai miei colleghi con i quali ho condiviso pianti, sofferenze, speranze, ma che purtroppo non hanno avuto la mia stessa fortuna e sono particolarmente vicino alla sofferenza delle loro famiglie. Sono nello stesso tempo contento per i familiari di Calcagno, che si è salvato insieme a me. Grazie ancora al Signore e a Nostra Signora di Soviore e alla voglia mia voglia di tornare tra la mia meravigliosa gente: grazie a tutto questo sono qui".

Poi il rientro a casa, dove ad attenderlo c'erano la sorella ed il padre che ancora non lo avevano riabbracciato.

Dopo, però, Gino si è affacciato dal balcone per tornare a salutare la sua Monterosso e le tante persone che erano sotto la sua casa per dargli il bentornato, lo ha fatto con due semplici parole: "Grazie Monterosso".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra - Contro la Roma senza Zaniolo l'allievo Motta sfida il maestro Mourinho per riprendere la corsa salvezza e tenere distanti Genoa, Cagliari e Salernitana. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'uomo in passato è riuscito anche a bloccare un aereo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa