Fiumaretta, inaugurato percorso pedonale. Toti: "Ottimo segnale, ora accelerare" (Foto) In evidenza

di Nicholas Venè - Quando il sindaco pro temporeAndrea De Ranieri taglia il nastro che inaugura il nuovo passaggio pedonale lungo la foce del Magra, a Fiumaretta c'è il pubblico delle grandi occasioni.  

Sabato, 12 Marzo 2016 13:44

Nell'ambito di questa «importante opera di riqualificazione di Fiumaretta e di tutto il comprensorio», come la definisce il presidente dell'Ente Parco di Montemarcello Magra Francesco Pisani, tutti i presenti sottolineano il grande impatto di un'opera che riesce a rinnovare il paesaggio rispettando l'ambiente. A partire da De Ranieri, che parla di «un meraviglioso biglietto da visita che offre prospettive infinite e deve funzionare da stimolo per i prossimi anni, simbolo di una collaborazione con la Regione Liguria che sta permettendo di valorizzare al meglio i tesori ricevuti».

E proprio a rappresentare la Regione prende la parola il presidente Giovanni Toti, che si sofferma sull'importanza di «una collaborazione tra le forze politiche che ha funzionato, permettendo di compiere quello che è per Fiumaretta un grande passo avanti e alla Liguria di arricchirsi ancora una volta con qualcosa di più». Successivamente Toti non perde occasione di ricordare come la Liguria debba sapersi affermare «attraverso la valorizzazione del patrimonio artistico e agroalimentare, del turismo e delle bellezze naturali», imponendosi come terra dove lo sviluppo è all'ordine del giorno e i giovani possono trovare lavoro senza doversene andare. Insomma, sostiene Toti, «la disoccupazione dovrà essere soltanto un lontano ricordo, ma per arrivare a tanto ci vuole coraggio. Si deve individuare un modello da perseguire con grande determinazione, alzare il piede dal freno e premere forte sull'acceleratore».

La Liguria, quindi dovrà porsi «in tempo ragionevolmente breve quale regione spinta dalle giuste dosi di ambizione e aggressività, al fine di conquistarsi gli spazi di mercato che merita. Tutte le istituzioni al di là del colore politico devono crederci fino in fondo, dare a questa terra un futuro di benessere e prosperità, e l'inaugurazione di questa passeggiata è simbolo del fatto che qualcosa sta cambiando».

Anche il senatore Massimo Caleo, ricordando come si stia a sua volta prodigando nell'aggiornamento della legge quadro 394/91 sulla tutela delle aree protette, definisce poi la collaborazione tra le istituzioni «il faro dell'attività politica di tutta la mia vita, in particolare quando si parla di obiettivi non soltanto condivisi, ma addirittura doverosi e non negoziabili».

Ma la voce più accorata è sicuramente quella dell'assessore regionale Giacomo Raul Giampedrone, ex sindaco di Ameglia, che per l'occasione dedica un pensiero all'ex presidente del consiglio comunale Alberto Paita, «uno di quegli attivisti politici e amministratori locali mossi dall'intenzione di portare contributi al territorio e non certo dall'interesse peronale. Venire a inaugurare qualcosa sul territorio - continua -, in quella che posso chiamare casa, è un grande privilegio per un amministratore che non dimentica da dove è partito. Questa passeggiata è il simbolo delle responsabilità che deve assumersi la politica e della possibilità di raggiungere obiettivi importanti anche scontrandosi».

Un giorno importante dunque per Fiumaretta, a sottolineare, come ricorda il prefetto cella Spezia Mauro Lubatti, che «la cultura del fiume, della sua etica e della vita sul fiume in Italia è molto forte». E noi non possiamo che augurarci, sulla scia di Lubatti, che «anche il Magra posa avere un proprio cantore, un bardo che sappia mettere in versi o prosa il fascino di una zona meravigliosa». (12 marzo)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Non ce l'hanno fatta una donna di soli 67 anni ed un uomo di 88. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Skoch Andrei Vladimirovich - politico, deputato della Duma di Stato e filantropo Andrei Skoch proviene dalla Regione di Mosca. Il compleanno del parlamentare è il 30 gennaio 1966. L'istruzione superiore… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa