Treni Cinque Terre, i Pendolari del Levante: "Non per tutti la situazione è migliorata, le nostre richieste restano ancora senza risposta" In evidenza

Le nuove modifiche all'orario ferroviario ed alle tariffe che entreranno in vigore dal 24 giugno non accontentano tutti: non sono soddisfatti, infatti, i pendolari del Levante ligure che lamentano altri problemi ai quali non è stata data risposta.

Giovedì, 09 Giugno 2016 10:21

"Per l'ennesima volta - afferma il Comitato dei pendolari del Levante - le nostre aspettative sono state disattese. Il tavolo tecnico, più volte rimandato, si è trasformato in una sorta di vetrina nella quale Regione Liguria e Trenitalia hanno esposto i loro pezzi migliori, ossia una parte delle modifiche sulla tratta delle CInque Terre che le associazioni varie chiedono da mesi. Possiamo ritenerci soddisfatti del fatto che, finalmente, ci sarà almeno un miglioramento a livello turistico dato tutto il lavoro fatto in questi mesi di assidui incontri tra il Comitato e le varie associazioni delle Cinque Terre. Queste modifiche, anche se prettamente turistiche e teniamo a sottolinearlo perchè in Liguria non esiste solo suddetta fascia, porteranno delle migliorie anche per i pendolari che si spostano dalle Cinque Terre verso Genova e nello spostamento tra le Cinque Terre ed i comuni tra Sestri Levante e Levanto".

Ci sono però ancora dei ma: "Ci dispiace constatare, tuttavia, che il vento cambia solo per un pezzo di Levante Ligure - sottolinea il Comitato - Infatti le problematiche che riguardano il flusso dei trasporti tra il Levante e Genova non ha avuto spazio nella riunione di oggi, come se i pendolari abituali fossero una sorta di classe inferiore. Nel momento in cui un tavolo tecnico che dovrebbe discutere delle problematiche dei pendolari si trasforma in una vetrina politica c'è un problema veramente grosso, quasi insormontabile: non c'è alcuna volontà di affrontare il problema!"

Il Comitato Pendolari del Levante Ligure ribadisce di "non essere assolutamente disposto a gettare la spugna e piegarsi a questi tentativi di sviare dal reale problema che, ormai, da Dicembre 2015 affligge coloro che utilizzano il mezzo ferroviario per la vita quotidiana. Ma non possiamo non constatare il fatto che chi ci rappresenta e dovrebbe prendere in carico le richieste dei Pendolari sembra più interessato a mantenere la situazione attuale e temporeggiare".

É stato fissato un nuovo incontro dedicato per il 6 Luglio al quale dovrebbe partecipare anche il Dott. Orazio Iacono, direttore Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia spa.
"Speriamo di cuore che non sia un ulteriore tentativo di procrastinare all'infinito pur di non affrontare i problemi", conclude il Comitato.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"A loro, oggi, come ogni giorno, vanno la riconoscenza e il ringraziamento mio e del Ministero della Salute" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

1 commento

  • Link al commento paolo mare Giovedì, 02 Giugno 2016 18:27 inviato da paolo mare

    chi ha scritto questo articolo spazzatatura dovrebbe profondamente vergognarsi.
    Una rara volta che si ha una grande Donna di valore per tutto il nostro Paese, voi che fate? sparate fango addosso alla sua carriera, alla sua persona, alla sua competenza, alla sua dignità. Attaccando Lei, attaccate e fate un danno a tutta l'Italia.
    Che dio vi maledica per tutta la vostra vita. Traditori.

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa