Cinque Terre, sulle spiagge e in mare ancora troppa plastica In evidenza

di Guido Ghersi- L'Istituto di Scienze Marine del Centro Nazionale delle Ricerche, nell'ambito del progetto "Sea Claner" sull'inquinamento marino, ha impegnato sei studenti dell'Istituto "Sauro Cappellini" della Spezia, oltre che a ricercatori scientifici nel monitorare le Aree Marine Protette (A.M.P.) delle Cinque Terre e di Portovenere.

Mercoledì, 22 Giugno 2016 12:16


Nel progetto poi sono stati coinvolti altri 450 ragazzi delle scuole medie e superiori, tramite l'iniziativa "Percorsi nel blù".
Dalla ricerca è emerso così il paradosso che alcune spiagge in aree tutelate, si sono rivelate sorgenti di microplastiche, poi trascinate in mare.
A supportare la ricerca, alla quale partecipano anche ricercatori dell'"Ingv" e del "Distretto Ligure delle Tecnologie Marine", sono gli stessi Parchi: quello di Portovenere e quello Nazionale delle Cinque Terre. Quest'ultimo, oltre a consentire l'accesso alle due A.M.P., dove sono in vigore le maggiori restrizioni per la navigazione e balneazione, ha messo a disposizione dei ricercatori un gommone per raggiungere le sedi del monitoraggio.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Benveduti e Piana per il Carroccio. Riconfermati Giampedrone, Cavo e Berrino. Toti tiene la delega alla sanità. Medusei in corsa per guidare l’assemblea regionale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Lavoro fermo per i 365 operatori liguri, di cui 82 alla Spezia. Le proposte per cercare di ripartire. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa