Via tutto (o quasi) dalla spiaggia, a Monterosso sarà un San Giovanni diverso (foto) In evidenza

Di Elena Voltolini - Il vice sindaco Cavallo: ”Difendiamo la tradizione, il falò si farà, anche se non sarà come gli scorsi anni”

Giovedì, 23 Giugno 2016 12:05

Una tradizione che dura da secoli quella del falò di San Giovanni, una tradizione molto sentita in tante località, tra le quali si annovera Monterosso. Nel borgo delle Cinque Terre, da decenni e decenni, il falò si accende, la sera del 23 giugno, sulla spiaggia, e gli abitanti del paese qui portano, nei giorni precedenti, mobili e vecchie barche da bruciare.

Così è stato anche quest'anno, ma stamattina tutto quel materiale viene spostato e stasera non sarà possibile bruciarlo.

Lo stop è arrivato ieri nel tardo pomeriggio quando l'amministrazione è stata convocata direttamente dal comandante della locale stazione dei Carabinieri che ha imposto di fare marcia indietro, in base alle leggi che vietano di bruciare materiali verniciati e potenzialmente tossici. Per questo oggi si stanno togliendo tutti gli oggetti di quel tipo dal luogo dove questa sera si accenderà il falò.
Sì, perchè, ribadiscono dal Comune: "il falò si farà".


"Questa è una tradizione secolare – spiega il vice sindaco Emiliana Cavallo – e non vogliamo interromperla. Vogliamo però che i cittadini sappiano la vicenda e sappiano, quindi, perchè ora si sta spostando tutto e perchè questa sera il falò non sarà certo come quello degli scorsi anni. Resterà da bruciare solo un po' di carta ed un po' di legna, ma noi il falò lo faremo lo stesso. Preghiamo i cittadini di non portare altro materiale se non, appunto, legna, carta e cartone, come si legge sui cartelli che abbiamo messo in spiaggia".


La legge c'è e senza alcun dubbio va rispettata, nulla da eccepire, se non magari nelle tempistiche, che avrebbero forse potuto evitare prima l'accumulo e poi lo sgombero di determinato materiale dalla spiaggia.
Resta, però, una domanda: gli anni scorsi?

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Purtroppo al San Bartolomeo è deceduta una donna di 98 anni: è una delle 13 vittime registrate oggi nel bollettino regionale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Nel contratto previsti il mantenimento delle attuali tariffe per la durata della concessione e investimenti per la messa in sicurezza. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa