Carro: un Centro Musicale Internazionale nell'antica casa degli avi di Paganini

di Guido Ghersi

Finalmente, dopo tanti annunci avvenuti già dallo scorso anno, l'Amministrazione Comunale di Carro, guidata dal sindaco Antonio Solari, ha deliberato di finanziare i lavori per la ristrutturazione dell'antica casa degli avi di Niccolò Paganini con un importo di 400 mila euro, di cui una parte sarà finanziato dalla Regione Liguria.

Giovedì, 06 Dicembre 2012 15:47

L'ex-palazzo a due piani, proprio nel centro storico del paese dell'Alta Val di Vara, diventerà un "Centro Musicale Internazionale". Il Comune, di recente, ha provveduto alla realizzazione dei
lavori di messa in sicurezza, a salvaguardia della pubblica incolumità della fatiscente struttura. L'intenzione dell'Amministrazione Comunale è quella di provvedere ad una riqualificazione urbanistica e paesaggistica del vetusto palazzo al fine di renderlo fruibile alla colletività, nell'ottica della
valorizzazione del patrimonio immobiliare comunale.
"Il turismo è musica - dice il sindaco Solari - e questa deve diventare nella nostra vallata, con il noto "Festival Paganiniano", un elemento trainante per incentivare un turismo nuovo, musicale, al fine di attirare giovani musicisti da ogni parte del mondo per portare in questa zona montana una nuova cultura che si sposi con il territorio e con i tipici prodotti locali".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa