Arcola, ci risiamo: CUP chiuso per mancanza di personale

Centinaia di firme raccolte tra la cittadinanza, una nota sottoscritta dai sindacati pensionati di Cgil, Cisl e Uil ed indirizzata ai vertici della Asl spezzina e Val di Magra, addirittura una seduta di Consiglio comunale svoltasi nel mese di maggio

Martedì, 11 Dicembre 2012 11:59

e completamente dedicata alla controversa situazione della sanità spezzina, a nulla sono servite: ad   Arcola il Centro unico prenotazioni di Piazza 2 Giugno è nuovamente chiuso. La motivazione, affissa sulla porta desolatamente chiusa, è la mancanza di personale, il cartello è integrato con l'invito a rivolgersi alle Farmacie, al Cup di Sarzana o al numero verde. Non è dato sapere quanto durerà la carenza di personale e quando riaprirà lo sportello. Cittadini e sindacati sono nuovamente in rivolta, la scelta a loro dire, appare come un disegno organizzativo di chiusura definitiva del Cup arcolano. Sembrerebbe, quello della ricorrente chiusura, un modo di operare teso a far scendere sotto certi livelli il numero delle prenotazioni (il cittadino è infatti costretto a rivolgersi ad altri centri), per poi giustificare con i numeri la chiusura definitiva del Centro e l'attivazione della prenotazione esclusivamente in Farmacia. Già in Consiglio comunale, la promessa fatta dai vertici Asl, era il mantenimento del servizio, almeno finchè questo non fosse sostituito adeguatamente da sportelli multimediali o dai medici di base. Servizi che al momento appaiono molto lontani. Interpellato sulla questione il Sindaco Livio Giorgi mette sul tavolo le problematiche sociali legate alla sospensione di un servizio: "Siamo un comune in crescita demografica, con una larga fascia di popolazione anziana e un aumento esponenziale di cittadini stranieri, di contro subiamo un progressivo e sostanziale depotenziamento dei servizi sanitari presenti sul territorio. Mi attiverò presso le sedi competenti per sollecitare una soluzione alternativa". Gli Uffici Sanitari della sede di Piazza 2 giugno, nel momento di massima attività offrivano: Servizio di igiene pubblica, Ambulatori di Pediatria e vaccinazioni, Ginecologia, Ortopedia, Cardiologia, Ambulatorio infermieristico, Infermieri Domiciliari, Centro prenotazioni e Centro prelievi. La situazione attuale ha visto la chiusura degli ambulatori di pediatria, ginecologia e ortopedia, nonché il trasferimento del servizio di igiene pubblica, mentre il Cup funziona tre volte alla settimana, quando funziona.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Comune di Arcola

Più di 60 bambini hanno partecipato a laboratori, giochi e letture. Leggi tutto
Comune di Arcola
Con Mirco Manuguerra, fondatore del Centro lunigianese di studi danteschi. Leggi tutto
Comune di Arcola

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa