Leucemia Mieloide Cronica, novità per la diagnosi e la cura In evidenza

"L'Ematoncologia nell'ASL 5 Spezzino: novità": questo il tutolo dell'incontro, aperto alla popolazione, che si terrà giovedì 9 marzo alle ore 14,30, presso la Sala Multimediale dell'ASL 5 Spezzino (Via XXIV Maggio, 143 La Spezia).

Lunedì, 06 Marzo 2017 10:40
La Leucemia Mieloide Cronica ha un'incidenza relativamente rara; in Italia i pazienti affetti da LMC sono circa 10.000 con la comparsa di circa 1.000 nuovi casi all'anno. In Italia si registrano 2 nuovi casi ogni 100.000 persone mentre nella nostra provincia i nuovi casi sono da 2 a 3 all'anno. La Leucemia Mieloide Cronica fino a pochi anni fa era difficile da trattare. Oggi, grazie alla terapia molecolare, i pazienti affetti da questa patologia hanno una lunga aspettativa di vita associata ad una "normale" qualità della vita stessa. La terapia molecolare della Leucemia Mieloide Cronica ha rappresentato l'inizio di una "rivoluzione" nel trattamento dei tumori con farmaci "intelligenti" studiati per colpire specifiche patologie molecolari alla base dello sviluppo delle neoplasie. In questo caso la terapia consiste nel bloccare alcuni geni (bcr/abl) che, attivati da una traslocazione cromosomica specifica, sono alla base dell'insorgenza e sviluppo della leucemia stessa. La presenza di questa anomalia genetica viene determinata mediante analisi di biologia molecolare è quindi importantissima sia per fare diagnosi che per il trattamento essendo il bersaglio della terapia molecolare.

Il "Laboratorio di Diagnostica Molecolare", Sezione della "Anatomia ed Istologia Patologica e Citodiagnostica" con sede presso il P.O. Levante Ligure a Sarzana si è dotato di una nuova metodologia per la determinazione dell'anomalia genetica della Leucemia Mieloide Cronica che va a sostituire quella utilizzata fino ad oggi, la quale richiedeva circa 2 giorni di lavoro.
La nuova metodologia permette di abbassare il tempo di determinazione - fondamentale per iniziare al più presto la terapia molecolare specifica - ottenendo un risultato in 40 minuti (risultati preliminari già in 20 minuti).
La nuova tecnologia acquistata dalla Asl5 "Spezzino" può essere applicata per determinare con la stessa tempistica anche altre importanti anomalie genetiche presenti in altre forme di leucemie.
Il potenziamento della diagnostica molecolare va incontro alle esigenze di celerità della diagnosi, alle aspettative dei pazienti che possono contare su una gestione migliore della loro patologia e allinea la nostra ASL ai principali centri di cura della Leucemia Mieloide Cronica.

L'incontro è aperto alla popolazione.
Qui sotto è possibile scaricare la locandina con il programma del convegno.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Asl V

Ospedale Sant'Andrea, Via Vittorio Veneto, 197
19124 La Spezia

Tel. 0187 026198

www.asl5.liguria.it

Ultimi da Asl V

Il rilascio dei certificati inizierà l'11 agosto. Leggi tutto
Asl V
Dal 22 giugno, anche in ASL5 sarà possibile prenotare nuovamente esami e visite tramite il CUP, Centro Unico di Prenotazioni. Leggi tutto
Asl V

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa