Val di Vara contro Poste Italiane: no al ridimensionamento del servizio

di Guido Ghersi

CARRODANO - I Comuni dell'Alta Val di Vara dicono ancora no alla chiusura e ai tagli agli uffici postali nei piccoli paesi. Questa volta a prendere l'iniziativa è l'Amministrazione Comunale di Carrodano, guidata dal sindaco Pietro Mortola, suguito dai colleghi della vallata.

Lunedì, 21 Gennaio 2013 12:22

L'attività degli uffici postali rischia di essere fortemente ridimensionata dal processo di riorganizzazione all'attività imposto da Poste Italiane. I sindaci si augurano che l'Azienda ci ripensi: in zone montane come quelle della Val di Vara, perchè l'ufficio postale è un fondamentale strumento di presidio del territorio.
Del problema del ridimensionamento degli uffici postali si è discusso in un incontro tenutosi a Genova tra i sindaci della Val di Vara e il responsabile dell'Area Nordovest, Pietro La Bruna.

 

(21 gennaio)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Giacomo Cavanna - La CGIL interviene sulla riqualificazione dell'ex Colonia Olivetti di Marinella chiedendo maggiori risposte e garanzie Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Un decesso al San Bartolomeo di Sarzana Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa