“QuerciArte 2017 – Scarpette rosse“, per dire NO alla violenza sulle donne In evidenza

Sabato 7 e domenica 8 ottobre a Quercia di Aulla.

Mercoledì, 04 Ottobre 2017 18:32

 

Mentre continuano ad arrivare centinaia di foto di scarpette rosse da tutta Italia tramite i social network, è ormai alle porte “QuerciArte 2017 – Scarpette rosse”, in programma sabato 7 e domenica 8 ottobre a Quercia di Aulla, rassegna artistico – letteraria nata da un’idea di Valentina Cosci, direttrice artistica della kermesse.
Sviluppata in sinergia con lo storico gruppo de “La Quercia d’Oro”, guidato da Don Roberto Turini, parroco di Quercia di Aulla, assieme alla delegata comunale alla cultura e alle pari opportunità, Marina Pratici, che condurrà la kermesse, e con il supporto dell’assessore comunale Alessandro Giovannoni, la due giorni vedrà scendere in campo associazioni, esperti, pittori, musicisti, teatranti, scrittori e cineasti per dire, unitamente, “No alla violenza sulle donne”.

E a testimoniare il grande riscontro della rassegna culturale c’è la sensibilità dimostrata sul tema da parte di tante associazioni, a partire da QuerciArte e dalla Quercia d’Oro con il patrocinio del Comune di Aulla, senza dimenticare il sostegno di Conad Lunigiana, di Green Shop e de Il Gelatiere di Aulla e la vicinanza della Società della Salute della Lunigiana.
Ma a dare il loro contributo saranno anche ANPI sezione intercomunale Licciana Nardi, Associazione Sabine Montignoso, ANSES Pistoia, Associazione Nuova Umanità, Apuania Film Commission, Associazione Nilla Le Ali del Sorriso, Associazione Culturalmente Toscana e dintorni, 2.Donna, Associazione A piccoli passi, Associazione Lunigiana Viva, Associazione Comitato Pro Torano, Centro di Consulenza Antiaggressione e Antintrusione, Citronella Small Band, La Luna e il Drago Caffè Letterario, Cenacolo Letterario Internazionale AltreVoci.

Durante la due giorni, come accennato, non mancheranno il teatro con Daniela Casciari e Cecilia Malatesta, la musica con la Citronella Small Band e la cinematografia con la regista Lisa Castagna.
Grande spazio sarà dato alle scrittrici Simona Bertocchi, Laura Delpino, Anna Montella e Iris Vignola, ma anche ai pittori che esporranno le loro opere, presentati da un critico d’arte, la professoressa Giovanna Riu: Marco Cardini, Giovanna Guerri, Graziano Guiso, Luciana Lucchesi, Nicola Perucca, Silvana Pianadei, Dante Pierini, Serena Pruno, Franca Puliti e Enzo Tinarelli.
Un momento toccante sarà, poi, rappresentato dal commosso ricordo di Nilla Luciani, notissima esponente dell'associazione genitori A.Ge. Alice e Flavio di Aulla, deceduta a 51 anni, nel febbraio 2011, dopo una lunga sofferenza provocata da un male incurabile.

“Come delegata comunale alla cultura e alle pari opportunità, ritengo doveroso – spiega Marina Pratici – promuovere eventi che fondano arte e impegno sociale. La violenza sulle donne, in dilagante crescita, è piaga massima dei nostri giorni, importante, dunque, sensibilizzare”.
Sulla stessa lunghezza d’onda Valentina Cosci, la quale sottolinea “una grandissima partecipazione sia reale che sui social. Sono arrivate scarpette rosse da tutta Italia e l’architetto milanese Giovanni Ronzoni ci donerà un’opera d’arte che diverrà il simbolo della nostra rassegna”.

Infatti, proprio per coinvolgere tutta la cittadinanza in un evento artistico e, soprattutto, informativo su quella che è una realtà in triste crescita, il comitato promotore della rassegna aveva lanciato un appello, invitando tutti a donare scarpe di colore rosso o da verniciare.
Le scarpe saranno installate quale percorso virtuale per la soppressione dei soprusi nei confronti dell’universo femminile.

"L’Amministrazione comunale aullese – conclude il sindaco di Aulla, Roberto Valettini – appoggia fortemente questa lodevole iniziativa, sicuramente importante e di pubblica utilità".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I positivi residenti nello spezzino sono scesi a 1810. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Anche alla Spezia il partito della Meloni partecipa alla mobilitazione contro il "decreto insicurezza". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa