Monterosso, da una querela per diffamazione ad una donazione alla Pubblica Assistenza In evidenza

700 euro per l'acquisto di nuove divise.

Martedì, 28 Novembre 2017 21:31
Nel 2014 una persona di Monterosso si trovava a parlare con degli operai di una società di distribuzione della Spezia, uno scambio di battute tranquillo fino a quando è saltato fuori il nome di un collega dei quattro, che risiede proprio nelle Cinque Terre.
Durante il dialogo, del quale il collega è poi venuto a conoscenza, sarebbero state pronunciate, secondo lui, nei suoi confronti, frasi diffamatorie.
Pertanto l'uomo, ritenutosi diffamato, ha deciso di rivolgersi ad un legale della Spezia per citare in tribunale davanti al Giudice di Pace colui che riteneva ne avesse offeso la reputazione.

Sono passati alcuni mesi, le carte e i testimoni hanno fatto il loro corso, fino a quando, ieri, il Tecnico che ha sporto querela ha deciso di rimettere la stessa davanti al Giudice di Pace, Dottor Curatola, a fronte di una cospicua donazione a favore della Pubblica Assistenza di Monterosso.
Quattro nuove divise da indossare per i militi volontari guidati dalla Presidente e milite Michela De Simoni, che annovera tra i sui consiglieri proprio la persona ritenutasi diffamata.

"Meglio di così non poteva finire", commentano in paese, "è raro che una disputa legale arrivi a donazioni ad enti pubblici".

Un plauso a chi ha trovato o meglio ancora ha tramutato una possibile lite legale con possibili strascichi decennali, in una risorsa che va al bene pubblico.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Coronavirus, ASL liguri in fase 4

Lunedì, 26 Ottobre 2020 21:39 comunicati-sanità
Aumentano i posti letto a media e bassa intensità di cura. Previste assunzioni di infermieri e medici. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
La chiamata d'aiuto dell'associazione spezzina, raccontata dai giovani associati. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa