Ecco l''etichetta di Dante in Lunigiana In evidenza

Una collaborazione con il Centro Lunigianese di Studi Danteschi (CLSD) ha portato alla nuova etichetta di "eccellenza culturale" della premiata azienda vinicola delle Cantine Lunae.

Giovedì, 07 Dicembre 2017 17:13

Dopo la Contessa di Castiglione e Papa Niccolò V, ecco arrivare anche il padre Dante con la sua Orma lunigianese.

Su un'idea del Centro Lunigianese di Studi Danteschi (CLSD), venerdì 8 dicembre, nella splendida cornice del "villaggio del tipico" di Cà Lunae, Paolo Bosoni presenterà la nuova etichetta celebrativa del soggiorno di Dante in Lunigiana e della celebre Pace di Castelnuovo del 6 ottobre del 1306.

Si tratterà di un vero e proprio evento, sia per l’ottima annata del Rosso cui è destinata la nuova etichetta, sia per la giornata di grande cultura che si profila con la presenza dei dantisti lunigianesi.

Denominata Verba Dantis (il ‘Verbo di Dante’), l'etichetta vuole evocare quei grandi significati della Divina Commedia su cui si è posata anche l’attenzione dei nostri studiosi, in particolare la grandiosa "Profezia del Veltro", interpretata con originalità assoluta come lo stesso poema di Dante. Ma nelle puntuali didascalie l'attenzione dei buongustai di ogni parte d'Italia sarà soprattutto guidata verso la dimensione lunigianese della parola dantesca, dunque a quel rapporto privilegiato che tanto legò il Poeta a tutta la Val di Magra per l'ospitalità illuminata della famiglia dei marchesi Malaspina testimoniata dal Canto VIII del Purgatorio, il "Canto lunigianese per eccellenza", secondo la definizione data dallo stesso CLSD.

L'evento si inserisce nel quadro delle attività di avvento delle Celebrazioni del VII Centenario della morte di Dante Alighieri (1321 - 2021) tramite il Comitato Ufficiale "Lunigiana Dantesca 2021", presieduto da due mostri sacri del dantismo internazionale come Emilio Pasquini e Antonio Lanza e di cui il CLSD, ente promotore, svolge funzioni di Segreteria Generale. La giornata gode perciò del prestigioso patrocinio della Società Dantesca Italiana.

Non a caso per il lancio della nuova etichetta è stata scelta la Festa dell’Immacolata: una occasione assai significativa data la posizione assolutamente centrale assunta dalla Vergine nella Divina Commedia. Il fine settimana, poi, arricchito com'è del venerdì festivo, permetterà sicuramente di richiamare al prestigioso “Château lunigianese” di Palvotrisia, nel comune dantesco di Castelnuovo Magra, un buon pubblico nazionale.

La presentazione della bottiglia è prevista per le ore 15,30. Per l'occasione il maestro Dante Pierini, pittore ufficiale del CLSD, presenterà una sua piccola personale sul tema Spirito DiVino, che richiama non solo il vino e l'ispirazione sublime di Dante, ma anche un'altra celebre etichetta delle Cantine Lunae dedicata ad un successo del grande Zucchero Fornaciari, possibile ospite d'onore. Per parte sua il dantista spezzino Mirco Manuguerra, fondatore e presidente del CLSD, terrà una Lectura Dantis straordinaria del Canto VIII del Purgatorio trattando del tema generale "Dante e la Lunigiana". Infine, nella grande aia del villaggio, infine, Eddy Mattei, musicista e produttore, assieme al maesttro Bugelli, menestrello di Val di Magra, canteranno quello spirito popolare lunigianese che tantò affascinò anche il nostro grande padre Dante.

Sul piano squisitamente enologico, la peculiarità del nettare preparato da Paolo Bosoni per un'etichetta di tale importanza sta nell'uvaggio ricercatissimo, con due vitigni autoctoni di gran pregio come la Massaretta e la Pollera Nera. Parliamo di un IGT Liguria di Levante, un rosso corposo, sanguigno, proprio come l'animo di Dante.

Parliamo di una bottiglia da collezionare assolutamente. Si tratta, quindi, di un appuntamento da non perdere, ricco di degustazioni. Tutta la popolazione è invitata a partecipare.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Lavoro fermo per i 365 operatori liguri, di cui 82 alla Spezia. Le proposte per cercare di ripartire. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Una raccolta firme per ripristinare il vecchio orario: ora l'ufficio è aperto solo il martedì. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa