Giallo a Buonviaggio, l'autopsia fornisce elementi importanti In evidenza

Sono stati resi noti i risultati derivati dall'autopsia: sempre più accreditata l'ipotesi della caduta accidentale. Proseguono le indagini.

Giovedì, 08 Febbraio 2018 18:51


Non si può ancora mettere la parola fine al giallo di Buonviaggio: dopo il ritrovamento del cadavere di Fabio Cozzani, 51enne spezzino, avvenuto martedì mattina all'interno di un'officina di Buonviaggio, l'autopsia ha confermato che la morte sarebbe avvenuta a causa della ferita alla testa, escludendo l'ipotesi del suicidio e dell'omicidio. Resta come più accreditata dunque l'ipotesi che l'uomo sia accidentalmente caduto mentre cercava di cambiarsi i vestiti bagnati: forse, essendo al buio, ha compiuto un movimento che non gli ha permesso di mantenere l'equilibrio ed è caduto andando a sbattere la testa contro il palo di ferro che i carabinieri hanno trovato sporco di sangue.
Un importante punto fermo in questo mistero, che però non mette ancora la parola fine: i carabinieri stanno ancora procedendo con le indagini per fare chiarezza sulle ultime ore di vita dell'uomo.

Fino ad ora è emerso che, rientrando a casa dal lavoro, l'uomo ha avuto un incidente lungo la strada, a poche centinaia di metri dall'officina dove è stato trovato cadavere, la mattina dopo. Sul luogo dell'incidente era giunta un'ambulanza e i militi hanno testimoniato di averlo visto chiaramente e di aver parlato con lui, mentre era intento a dare una mano, per far defluire il traffico. Cozzani, secondo quanto emerso fino qui, si sarebbe allontanato dal luogo poco dopo che i militi del 118 si sono allontanati, non riuscendo a far ripartire la macchina, ma il perchè resta da chiarire.
Sono stati in tanti a farsi avanti in queste ore con i carabinieri, fornendo importanti testimonianze. Alcuni automobilisti che l'altra sera hanno percorso quella strada hanno confermato di averlo visto e tutti hanno precisato che il 51enne era solo.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Giacomo Cavanna - La CGIL interviene sulla riqualificazione dell'ex Colonia Olivetti di Marinella chiedendo maggiori risposte e garanzie Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Un decesso al San Bartolomeo di Sarzana Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa