“Vestitini bianchi”, a Quercia di Aulla si riflette sui diritti dei minori In evidenza

Una due giorni di incontri e testimonianze, tra arte, musica, letteratura e giochi.

Mercoledì, 27 Giugno 2018 20:43


E’ tutto pronto a Quercia di Aulla per “Vestitini bianchi”, kermesse artistico letteraria ideata da Valentina Cosci, direttrice artistica di “QuerciArte”, e fortemente voluta da Marina Pratici, delegata del Comune di Aulla alla cultura, per dare voce all’infanzia, ai suoi bisogni, ai suoi diritti. Realizzata in collaborazione con l’associazione “La Quercia d’Oro”, presieduta da Don Roberto Turini, parroco di Quercia, e il sostegno dell’assessore comunale ai lavori pubblici, Alessandro Giovannoni, si tratta di una due giorni interamente dedicata ai diritti dei minori e patrocinata dal Comune di Aulla, che ha già riscosso l’adesione di moltissime associazioni del comprensorio provinciale e oltre, tutte unite per fare fronte comune a favore dell’infanzia.

 

L’evento, come già il riuscitissimo “Scarpette rosse contro la violenza sulle donne”, vedrà andare in scena sabato 30 giugno e domenica 1° luglio a Quercia di Aulla (oramai denominata la capitale lunigianese della solidarietà per le iniziative di forte valenza sociale) pittura, teatro, musica, letteratura e le testimonianze preziose di realtà associative impegnate per la tutela dei bambini.

La kermesse vedrà sabato 30 giugno la presenza delle associazioni in rete per i diritti dell’infanzia, con giochi e laboratori per bambini e la possibilità di partecipare ad una cena solidale su prenotazione (cell. 3286182423), mentre domenica 1° luglio ci sarà la premiazione del Premio Letterario Nazionale “Quercia in favola”, organizzato in collaborazione con il Cenacolo Letterario Internazionale “Altre voci”.

Inoltre, nel contesto della “due giorni” sarà presentata una installazione unica in Italia, incentrata sui bambini, e sarà dato spazio a pannelli espositivi con disegni a tema realizzati dagli alunni delle scuole primarie, dagli ospiti del Centro di socializzazione handicap di Quercia e dagli anziani dell’associazione “Le mie radici”.
E non mancheranno “Le Quercette”, realizzate con estro da Giuliana Bertolucci, bambole di pezza, rigorosamente vestite di bianco, con una ghianda, simbolo della frazione aullese di Quercia, sul cuore a simboleggiare l’impegno di pubblico e privato per i diritti dei minori.

“Un grande evento “Vestitini bianchi” – commenta Marina Pratici – che vedrà scendere in campo istituzioni, associazioni ed artisti per fare il punto sui diritti dei bambini, i protagonisti del futuro, che è nostro dovere primario tutelare, dato che rappresentano il futuro del nostro Comune e dell’Italia, i cittadini del domani“.


Ecco il programma completo:
sabato 30 giugno
apertura alle ore 17 con il saluto delle autorità, del sindaco di Aulla, Roberto Valettini, di Alessandro Giovannoni e di don Roberto Turini; a seguire illustrazione del tema prescelto, i diritti dei bambini, e presentazione degli organizzatori da parte di Marina Pratici e Valentina Cosci, le quali lasceranno, poi, spazio alla presentazione dei pittori che espongono, a cura di Giovanna Riu e Dante Pierini, e agli interventi delle associazioni e degli enti che operano sul territorio per i diritti dei bambini; il tutto mentre si susseguiranno esibizioni canore e musicali, attività, giochi e divertimento per i più piccoli; verso sera, quindi, ci saranno la presentazione del libro della scrittrice Alessandra Del Monte e lo spettacolo teatrale “Favole” a cura di Kraken Teatro, interpretato dalle attrici Cecilia Malatesta e Chiara De Carolis.

domenica 1° luglio
apertura in musica alle ore 17 con il cantante Andrea Brunotti e il saluto della autorità; a seguire premiazione del Premio Letterario Nazionale “Quercia in favola”, che vede come presidenti ad honorem don Roberto Turini e Roberto Valettini, mentre come presidente di giuria ci sarà Rodolfo Vettorello, presidente del Cenacolo Letterario Internazionale “Altre voci”, che guiderà una giuria formata da Davide Baroni, Laura Delpino, Antonella Gramigna, Gaia Greco, Daniela Marzano e Lara Panvini; la premiazione sarà impreziosita dalle letture di parti delle opere vincitrici da parte di Cecilia Malatesta e dagli intermezzi musicali a cura del musicista Andrea Cecchinelli e della cantante Giulia Falcone.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Le pagelle di Spezia-Lazio

Sabato, 05 Dicembre 2020 18:50 ac-spezia-calcio
di Massimo Guerra- Spezia "migliore squadra in campo" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa