Pappagallo australiano salvato da un cittadino e dai Carabinieri In evidenza

Era in difficoltà in un'aia ai Prati di Vezzano. Ora, dopo gli accertamenti al CRUMA di Livorno, ha trovato una casa.

Venerdì, 06 Luglio 2018 14:35

 

Un cittadino residente in località Piano di Vezzano ha notato, non senza stupore e curiosità, che nell’aia, attigua all’abitazione, in cui razzolano le sue galline, c'era anche un ospite. Si trattava di un pappagallo dai colori molto intensi, poi rivelatosi un esemplare di pappagallo australiano (platycercus elegans – rosella di Pennant).

Dopo l’iniziale stupore, l’uomo ha messo l’animale in una gabbia, fornendogli cibo e acqua, e ha contattato il Gruppo Carabinieri Forestale della Spezia. Personale del Nucleo CITES, addetto alla tutela degli animali esotici e in via di estinzione, ha preso in consegna il bell’esemplare di pappagallo e dopo essersi accertato delle sue buone condizioni di salute lo ha trasportato presso il centro CRUMA di Livorno, gestito dalla LIPU.
L’animale, infatti, non era dotato di anello identificativo, peraltro nella fattispecie non obbligatorio, e non è stato possibile risalire al proprietario.

Il Centro di Livorno ha già provveduto ad individuare un volontario che si occuperà dell’animale.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Giacomo Cavanna - La CGIL interviene sulla riqualificazione dell'ex Colonia Olivetti di Marinella chiedendo maggiori risposte e garanzie Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Un decesso al San Bartolomeo di Sarzana Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa