Dal malore per un adolescente al cucciolo di delfino spiaggiato: giornata di soccorsi e controlli per la Guardia Costiera In evidenza

Uomini impegnati anche per aiutare imbarcazioni in difficoltà e per controlli ambientali.

Giovedì, 16 Agosto 2018 19:30

 

Giornata movimentata per la Guardia Costiera della Spezia, diverse infatti sono state le segnalazioni raccolte della sala operativa del Comando spezzino di largo Fiorillo.

Nella prima mattinata una unità a motore di circa 7 metri, per cause in corso di accertamento, si è ritrovata letteralmente spiaggiata in località Punta Corvo, a bordo della stessa cinque persone adulte fortunatamente tutte illese.
Sul posto due unità della Guardia Costiera partite dalla Spezia e da Foce del Magra ed una terza unità dei vigili del fuoco, la Raf 04, il cui intervento è stato richiesto dalla sala operativa della Capitaneria di Porto. Le operazioni si sono concluse con esito favorevole consentendo all'unità di riprendere la navigazione verso il proprio posto di ormeggio a Foce Magra.
La raccomandazione, in questi casi, è quella di “mantenersi sempre a distanza di sicurezza dalla costa e di manovrare con prudenza”.

Un'altra segnalazione pervenuta tramite il numero unico delle emergenze 112, questa volta nella zona di Deiva Marina in località “Fornaci”, avvertiva della presenza di un piccolo delfino spiaggiato, ad intervenire il personale dell'Ufficio Locale Marittimo di Levanto che non ha potuto far altro che constatare il decesso del giovane esemplare, sarà ora l'A.S.L. che lo ha prelevato, ad effettuare gli accertamenti di rito.

In campo ambientale invece la Guardia Costiera di Porto Venere è stata allertata per una fuoriuscita di presunti liquami fognari nella zona della baia delle Grazie, sul posto personale di Arpal che ha effettuato i campionamenti via mare con il battello veloce GC A 69 del Comando spezzino e personale di Acam e dei Carabinieri Forestali.

In Palmaria invece, nel primo pomeriggio, a far accendere i motori della motovedetta CP 865 è stata la richiesta pervenuta dal 118 di assistenza sanitaria ad un ragazzo quindicenne in località Pozzale, quest’ultimo veniva raggiunto dal personale della motovedetta “ogni tempo” della Capitaneria e trasferito presso Porto Venere ed affidato alle cure dei sanitari.

Durante la successiva fase di rientro della motovedetta CP 865 una piccola unità da diporto di circa 5 metri, alla deriva per un'avaria al motore, con 4 persone a bordo impegnava nuovamente la sala operativa ed il mezzo nautico di soccorso specializzato; pronto l'intervento, anche in questo caso dei guardiacoste spezzini che prestavano assistenza all’unità fino all'arrivo agli ormeggi in sicurezza.

Intensa quindi l'attività della Capitaneria di Porto in questo periodo dell'anno che non ha tralasciato neanche le attività di controllo sui limiti di velocità e sulla sicurezza in mare in generale.

Proprio ieri infatti durante un controllo con il Barca - Velox a Foce Magra due diportisti sono stati pizzicati mentre procedevano oltre il limite di 10 nodi previsto in tale zona. Contestate quindi due sanzioni amministrative di quasi 230 € a natante.

E l’attività di controllo è proseguita anche a Lerici dove negli ultimi giorni è stata sviluppata un’attività congiunta di polizia demaniale tra personale del Locamare Lericino e la locale Polizia Municipale. All’esito dei controlli, volti a garantire una corretta fruizione del demanio marittimo, in una cornice di legalità e sicurezza, sono state irrogate due sanzioni ai titolari di due spiagge libere attrezzate. In questo caso la fascia dei 3 metri dalla battigia, destinata al libero transito delle persone, era stata occupata con una decina di lettini. La sanzione in questo caso è stata di 1.032 € per lido.

Nei prossimi giorni i controlli via terra ed in mare continueranno in tutto il Compartimento Marittimo.

Per le emergenze in mare si ricorda infine è sempre attivo il numero blu delle emergenze in mare 1530 ed il numero unico delle emergenze 1 1 2.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Purtroppo al San Bartolomeo è deceduta una donna di 98 anni: è una delle 13 vittime registrate oggi nel bollettino regionale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Nel contratto previsti il mantenimento delle attuali tariffe per la durata della concessione e investimenti per la messa in sicurezza. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa