Stampa questa pagina

L’Associazione Fiab Tigullio Vivibici alla scoperta della Val di Vara In evidenza

Partenza da Sestri Levante domenica 30 giugno alle ore 8.30

Lunedì, 24 Giugno 2019 15:15

L’Associazione FIAB TIGULLIO VIVINBICI propone una gita nel verde della Val di Vara. Un percorso mediamente impegnativo (livello 2) di km 75 circa su strada asfaltata, con attraversamento di Castiglione Chiavarese, Santuario di Velva, S. Pietro Vara, Sesta Godano, Mattarana e Passo del Bracco . Il dislivello totale è di circa 1000 m. Utilizzabile qualunque bici, consigliata bici da strada. Numero massimo di partecipanti: 15.

I partecipanti dovranno presentarsi domenica 30 giugno alle ore 8.30 in Piazza dei lavoratori della FIT (piazza Coop) a Sestri Levante. Dopo il versamento delle quote di iscrizione partiremo alla volta della Val di Vara con arrivo alle ore 10.15 a Velva. Il pranzo in trattoria, a spese dei partecipanti, è previsto a Mattarana alle ore 12.30. Rientro a Sestri Levante alle ore 16.45 circa.

Quota di partecipazione soci FIAB: € 1,00 per assicurazione infortuni; non soci: € 2,00 per assicurazione RC e infortuni.
Le iscrizioni vanno effettuate entro venerdì 28 giugno presso la sede di Viale Dante 132 H a Sestri L. (ore di apertura: mart, merc giov e ven 16-19) o telefonando ai seguenti contatti: Marco: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell 339 1029558, Piero: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell 347 3089963.

Maggiori informazioni sul percorso sul sito.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Sansa viene definito "intelligente ed appassionato". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il Presidente uscente attacca anche "le intromissioni del Governo, che non conosce le esigenze del territorio". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa