Verdi: "La nostra Liguria ha bisogno di più parchi e di meno cemento" In evidenza

"Sosteniamo la proposta di Legambiente affinchè il territorio diventi una risorsa collettiva esi avvii l'Iter affinchè il parco di Montemarcello Magra Vara diventi Parco Nazionale".

Giovedì, 04 Luglio 2019 12:30

"Il coordinamento provinciale di Europa Verde/I Verdi plaude all'iniziativa tenutasi per chiedere la valorizzazione del territorio con il rafforzamento e la qualifica a Parco nazionale dell'attuale Parco di Monte Marcello Magra e Vara".

"E' innegabile l'importanza strategica e politica di una visione d'insieme volta alla salvaguardia e valorizzazione del territorio che si contrappone in maniera netta con chi addirittura vorrebbe cancellare i parchi perchè a loro dire superflui e magari pensare poi a nuovi piani per ampliamenti volumetrie cementificazioni e chissà altro ancora".

"Finalmente il territorio si vuole unire per rilanciarsi parlando di natura , salubrità e di ecosistema, visione questa per noi imprescindibile per pensare di avviare il prossimo futuro".

"Di questo chiaramente politicamente ce ne facciamo garanti ovvero i Verdi non avranno mai alcun dialogo politico d'interazione con chi non promuove la tutela attiva del territorio e la sua difesa promuovendo rilanciando e sostenendo invece iniziative come questa di Legambiente che pubblicamente ringraziamo".

"Siamo per riprogettare e tutelare il territorio non sulla carta o a futili discorsi , ma partendo ad esempio da un elemento unificante d'integrazione delle politiche...il fiume Magra : tutto per la tutela della biodiversità , per la gestione ambientale e difesa del suolo , di fatto è solo vedere quello che realmente creato secondo natura ovvero un importante corridoio ecologico che svolge un rilevante ruolo di collegamento tra aree ed ecosistemi pensando poi di creare e potenziare dando forza a strategie chiare di interazione tra Parco Nazionale delle Cinque Terre (Patrimonio dell'Umanità Unesco) ; Parco Nazionale dell'Appennino Tosco/ Emiliano (Riserva della Biosfera Unesco )".

"Parco Regionale delle Alpi Apuane (Global Geopark Unesco) insomma pensare a porre le basi del futuro partendo dalle certezze che abbiamo , che potranno portare sviluppo compatibile e sostenibile , occupazione o incentivo all'apertura di aziende di green economy o non inquinanti e sicuramente anche culturalmente porre un pilastro portante per un prossimo futuro dove questo tipo di azioni contribuiranno anche alla lotta al cambiamento climatico vera emergenza dei giorni nostri".

Andrea Germi Portavoce dei Verdi della Provincia di La Spezia

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Esponente di sinistra della Democrazia Cristiana. Aveva 84 anni. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Vani i tentativi di salvargli la vita dopo l'incidente di qualche giorno fa. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa