Al via la IV Edizione di "Ettore Cozzani Arte e Poesia" In evidenza

Sabato 27 Luglio 2019 - ore 20.45, Agriturismo Buranco - Via Buranco n 72

Lunedì, 22 Luglio 2019 16:15

“Dalle Cinque Terre, come da cinque formicai, gli antichi sono saliti all’attacco delle selve: le accette mordevano, gli alberi sbattevano. Sulla montagna nuda si avventarono il sole ed il mare, le frane si rovesciavano con muggiti continui. Gli antichi non si spaventarono e piantarono in quelle piaghe la vigna” scrive nel ‘Il Regno Perduto’ Ettore Cozzani.
I versi e i racconti del fondatore dell’Eroica torneranno a riecheggiare tra i limoni e i vigneti dell’agriturismo Buranco a Monterosso al Mare durante la quarta edizione dell’evento ‘Ettore Cozzani, Arte e Poesia’.

L’iniziativa è in programma sabato 27 luglio alle ore 20.45 ed è aperta al pubblico.
Introdurranno la serata il presidente dell’associazione Cinque Terre Luigi Grillo e il presidente dell’associazione Amici di Ettore Cozzani Giovanni Pardi, per poi lasciare spazio alle voci narranti di Matteo Ridolfi, Davide Faggioni, Roberto Alinghieri ed Eros Pagni. Accompagneranno le letture la voce di Flavia Barbacetto e il violoncello di Stefano Cabrera.
Sponsor dell’iniziativa è Sanlorenzo.

“L’appuntamento a Monterosso è il nostro evento fisso dell’estate - ha spiegato il Presidente dell’Associazione Amici di Ettore Cozzani, Giovanni Pardi - e ci auguriamo che, dopo il successo della giornata di studi organizzata questo inverno a Milano con la preziosa collaborazione dell’università Cattolica e dell’Accademia di Brera, anche quell’iniziativa diventi una costante nel programma della nostra associazione. Ci siamo accorti di avere un grande spazio da dover recuperare per dare la dovuta dignità all’opera di Cozzani, alla sua attività poetica e al suo ruolo di scopritore di talenti e divulgatore dell’arte. Abbiamo una serie di eventi in programma: nel 2020 pubblicheremo i ricordi di Cozzani e dedicheremo l’incontro milanese all’Europa, con particolare attenzione a quella alpina, oltre alle opere monografiche sulle nazioni europee. Ci piacerebbe anche dare rilievo al suo romanzo ‘Un uomo’ dedicato alle vicine Apuane. Grazie anche agli amici del Liceo Classico verrà, inoltre, avviata una rivista online, chiamata “la nuova eroica”, che è già nata dall’incredibile lavoro degli studenti in questi anni”.

“L’esperienza di quest’inverno ha dato il giusto rilievo alla figura di Cozzani a Milano e ha riportato in luce l’importanza delle tracce che ha lasciato dal punto di vista artistico e culturale - ha aggiunto il presidente dell’associazione Amici delle Cinque Terre, Luigi Grillo -. A Brera hanno partecipato più di trecento studenti. Per l’associazione è un’occasione di riscoperta di un patrimonio culturale legato al territorio. Le Cinque Terre sono ormai tra le mete di maggior attrazione  turistica d’Italia e vengono dopo solo Roma, Venezia e Firenze. È quanto mai importante realizzare sul territorio degli eventi e delle proposte di carattere culturale e ringraziamo Sanlorenzo che in qualità di sponsor quest’anno ci consente di realizzare il nostro evento”.

“Sabato sera possiamo vantare l’importante la presenza di Eros Pagni, uno dei più grandi attori viventi del teatro italiano, - ha sottolineato l’attore Roberto Alinghieri -. Oltre agli attori che insieme a me saliranno sul palco suoneranno e canteranno artisti di rilievo, come Stefano Cabrera reduce da una tournée di De Gregori per il quale ha curato gli arrangiamenti e leader degli Gnuquartet”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato gli insegnanti Cinzia Forma, Andrea Ciardi, Paolo Bertini fondatori, insieme a Marco Biagioni, del movimento Neoteroi.

Il movimento collaborerà con l’associazione Amici di Ettore Cozzani nell’attività di ricerca e valorizzazione dell’Eroica.

“Vorremmo fondare una nuova Eroica - ha spiegato la professoressa Forma - raccogliendo l’eredità di Cozzani prescindendo da connotazioni politiche ma valutando la portata artistica della sua opera. Vorremmo divolgare l’arte prodotta dai ragazzi e diffondere la nostra Eroica rinnovata come rivista online”.

Erano presenti anche due studenti Francesco Ferrari e Paride e Paciolla che si sono diplomati quest’anno. Ferrari (in foto) già da due anni ha curato la redazione di un inserto speciale dedicato all’Eroica che ne riprende tracce nei testi e nelle opere stilografiche ed è stato pubblicato insieme alla rivista d’istituto del Liceo Classico Costa.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Altri quattro appuntamenti tra il 28 e il 31 luglio. Santo Stefano, Beverino, Bonassola, Carro. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa