I colori dell’anima”, quadri in esposizione a Vaccareccia In evidenza

La sagra della focaccetta di Vaccareccia, che inizia domani sera nel caratteristico borgo aullese a lume di candela, festeggia il traguardo delle 51 edizioni.

Giovedì, 29 Agosto 2019 20:00

I 15 ospiti del Centro di socializzazione handicap di Quercia di Aulla, gestito dalla Società della Salute della Lunigiana, avranno nuovamente l’opportunità di mostrare a chiunque si rechi alla sagra, in questo fine settimana e nei due successivi, la loro bravura e la loro creatività nel dipingere.

Infatti, nelle viuzze del borgo di Vaccareccia, sotto gli archi di questa sagra ormai storica per la Lunigiana, sono già esposti e lo resteranno per tutta la durata della kermesse gastronomica una ventina di nuovi quadri realizzati con passione e impegno dagli utenti del Centro di socializzazione handicap di Quercia, i quali hanno chiamato la loro mostra “I colori dell’anima“.

Ogni quadro è frutto del lavoro di tutti i 15 ospiti del Centro, che hanno impresso sulle tele immagini coloratissime ispirate alla figura e all’arte della pittrice messicana Frida Kahlo, anch’essa disabile.

Quindi, oltre a degustare le ottime focaccette preparate alla sagra, la più antica della Lunigiana, svolgendosi dal 1969, gli avventori potranno ammirare le opere dei 15 ospiti del Centro, che hanno dato forma pittorica alla loro creatività, collaborando tutti assieme ad ogni singolo quadro, rafforzando ancora di più la connessione emotiva ed affettiva che li lega.

Da sottolineare che sono 5 gli operatori che lavorano nel Centro, con i quali gli ospiti danno vita a laboratori artistici, in particolare sulla pittura, ma anche sulla carta riciclata, l’assemblaggio di cornici, la drammatizzazione, la ginnastica dolce e il giardinaggio.

E tutti assieme ceneranno a lume di candela, sotto le suggestive volte del borgo di Vaccareccia, in una serata ancora da stabilire.

Ricordiamo, infine, che sono tre i Centri di socializzazione handicap in Lunigiana: oltre a quello di Quercia di Aulla, infatti, sono attivi i centri di Caprio di Filattiera e di Moncigoli di Fivizzano, tutti gestiti dalla Società della Salute della Lunigiana.

Società della Salute della Lunigiana

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Palmaria Covid free?

Sabato, 11 Luglio 2020 20:54 cronaca-porto-venere
Pazza estate 2020: nel litorale spezzino il Covid viene vissuto senza una linea di buonsenso condiviso. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
La zona della Castellana e Muzzerone oramai è infestata dai cinghiali di taglia grossa, e gli abitanti hanno pure paura di uscire alla sera. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa