Il giovane pianista sarzanese Carlo Solinas inaugura i concerti al Circolo Fantoni In evidenza

19 anni di età, ha già ottenuto importanti riconoscimenti.

Martedì, 24 Settembre 2019 16:00

Domenica 29 settembre alle ore 17.00 presso il Circolo Culturale “G. Fantoni Lunigiana”, in Corso Cavour 371 alla Spezia, con il recital del giovane pianista sarzanese Carlo Solinas prenderà il via la nuova Rassegna di Concerti “Pomeriggi Musicali al Fantoni” 2019, organizzata dall'Associazione Culturale Fantoni in collaborazione con l'Associazione Musicale “Il Pianoforte”, la cui direzione artistica è affidata al M° Claudio Cozzani che si avvale della segreteria organizzativa di Marina Giuntoni.

Nell'accogliente salone del Circolo Culturale “G. Fantoni Lunigiana”, domenica 29 settembre, sabato 5 ottobre e domenica 12 ottobre sempre alle ore 17.00 si potranno ascoltare grandi pagine della musica immortale di Beethoven, Schubert, Mendelssohn, Schumann, Liszt, Brahms, Dvorak, Franck e Moszkowski.

Il primo appuntamento si terrà domenica 29 settembre alle ore 17.00 con il concerto inaugurale in cui sarà protagonista il giovanissimo (19 anni) e talentuoso pianista sarzanese Carlo Solinas.

Carlo Solinas presenterà un interessante programma intitolato “Intimismo e Virtuosismo”, comprendente capolavori pianistici di L.V. Beethoven, F. Schubert, F. Liszt, J. Brahms e M. Moszkowski.

Solinas, nato a Sarzana nel 2000, dall’età di 8 anni studia con il pianista Claudio Cozzani presso l’Accademia Musicale “Andrea Bianchi” di Sarzana.

Ha ottenuto importanti riconoscimenti in vari Concorsi Pianistici Nazionali ed Internazionali. Nell’aprile 2016 e nell'aprile 2018 ha ottenuto il primo premio assoluto al III e al V Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Clara Wieck-Schumann” Città di Massa, suonando anche al concerto dei vincitori.

Nel maggio 2017 ha vinto il primo premio assoluto al Concorso Nazionale “U. Ferrario” di Forte dei Marmi, ottenendo anche una borsa di studio e suonando al concerto dei vincitori nella Stagione Concertistica di Villa Bertelli a Forte dei Marmi.

Nel maggio 2019 ha vinto il primo premio assoluto con votazione 100/100 all' 1° Concorso Nazionale Pianistico “Pianosinfonia” di Lucca aggiudicandosi anche una borsa di studio e un concerto premio presso “Yamaha Piano Europe” a Milano.

Nel luglio 2017 ha partecipato come allievo effettivo alle masterclasses di Val Tidone Summer Camp con il M° Roberto Cappello e alle masterclasses dell'Imola Summer Festival con il M° Leonid Margarius.

Inoltre frequenta, come allievo effettivo, il corso specialistico tenuto dal celebre pianista italiano Roberto Cappello presso l'Accademia del Ridotto di Stradella (PV).

Ha tenuto concerti come solista in diversi Festival e Rassegne Musicali quali Concerti in Sala Consiliare-Sarzana (2013 e 2014) per l’Associazione Musicale “Il Pianoforte”, XXII Festival Pianistico “Città di Sarzana” (2016), Festival “Musica e Suoni” (2014) Sarzana-Accademia Musicale Andrea Bianchi di Sarzana, Concerto Indipendenza della Regione Toscana per l'Associazione Musicale “Clara Wieck Schumann” Città di Massa (2017), Parallelamente a Palazzo Remedi di Sarzana (2017), “Pomeriggi in Musica al museo”-Museo Diocesano, per la Società dei Concerti della Spezia (2017), “InCanti Musicali” a Pescia (PT) per l'Associazione Amici della Musica (2017), 17° Festival Paganiniano di Carro (SP), per la Società dei Concerti della Spezia (2018), Rassegna Concertistica “I Venerdi del Corelli” 2019 a Pinerolo (TO), Rassegna Concertistica “Note d'arte:la domenica in Pilotta” 2019 a Parma con la direzione artistica del M° Roberto Cappello, Rassegna Concertistica “Musica in San Lanfranco” 2019 presso la Basilica di San Lanfranco a Pavia.

La rassegna proseguirà domenica 5 ottobre alle ore 17.00 con l'affascinante concerto intitolato “I colori del romanticismo tra Romanze e Notturni”, dedicato a suggestive pagine per oboe e pianoforte del repertorio romantico tedesco di R. Hofman, F. Mendelssohn, R. Schumann, C. Wieck. Protagonista del concerto sarà il Duo Hindemith formato dall'oboista Gian Marco Solarolo e dalla pianista Cristina Monti, duo molto affermato che si è esibito per le più importanti istituzioni concertistiche in Italia e all'estero.

Infine domenica 12 ottobre sempre alle ore 17.00 vi sarà una grande chiusura della Rassegna con il concerto del duo formato da due giovani ed affermati musicisti spezzini, Rita Maggiani al flauto e Giuseppe Santucci al pianoforte che presenteranno un originale programma intitolato “L'Arte della Trascrizione”, comprendente capolavori cameristici di R. Schumann, A. Dvorak e C. Franck, opere destinate in origine al violino e all'oboe e riproposte nella versione per flauto con pianoforte.

Inoltre la formula di tutti questi concerti prevede che i musicisti coinvolti instaureranno un prezioso ed appassionante dialogo con il pubblico presente, illustrando dettagliatamente le composizioni in programma.

L’ingresso ai concerti è libero fino ad esaurimento posti. La sala sarà aperta dalle ore 16.30.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Secondo appuntamento con il Carnevale spezzino. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa