Inaugurato il “nuovo” Dialma Ruggiero, Peracchini: “Che sia il luogo della gioia” In evidenza

Il nuovo centro si apre ai cittadini con una nuova veste e i nuovi gestori.

Sabato, 28 Settembre 2019 19:50

Ne avevamo già parlato a luglio della nuova gestione del centro Dialma Ruggiero, l’importante centro culturale di Fossitermi che concilia integrazione e cultura come punti cardine della sua attività.

Oggi si è riaperto al pubblico, con una folla di curiosi ed artisti ad attendere di fronte al classico nastro tricolore.

“Il Dialma Ruggiero ha una storia ed un marchio difficile da mantenere, ma vogliamo impegnarci per gli utenti, la popolazione e l’amministrazione che ci ha dato questa opportunità”, queste le parole del presidente di Isforcoop Sergio Pinazzi.

Un centro vissuto e sentito dai cittadini, quello del Dialma Ruggiero, lo si capisce dalla quantità di persone presenti all’inaugurazione di oggi.

“Questo luogo aveva bisogno di una nuova anima - ha dichiarato il sindaco Pierluigi Peracchini - Abbiamo voluto questo cambiamento per creare maggior coinvolgimento, per fare comunità. La storia del Dialma è fatta di formazione, teatro, creatività e cultura e non può avere un’anima legata solo al Comune, ente freddo che gestisce una scatola. Spesso quelli che hanno delle disabilità sono lasciati a loro stessi, cercare di inserirli in un percorso vuol dire restituire una parte di umanità ed affetto a loro e alle famiglie. Questo deve diventare il luogo della gioia”.

La parola è passata a chi di cultura vive, come Andrea Cerri dell’Associazione Culturale Gli Scarti, che ha definito il Dialma un cantiere, un luogo sempre aperto dove si lavora e si produce cultura, ed ha ringraziato calorosamente tutti quelli che si sono impegnati per questa nuova apertura, anche volontariamente.

A toccare il tema dell’indifferenza come problema cruciale dei giorni nostri è stato Fra Gianluigi Amelio, Padre Guardiano del Convento Francescano di Gaggiola, prima della rituale benedizione: “Il Papa ha parlato della globalizzazione dell’indifferenza, non è questione di muri ma di cuore. Questa realtà è un antidoto a questa indifferenza che ci rende disumani”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Sospensione anche delle manifestazione pubbliche di qualunque natura. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"130 contagi in Italia, e in così pochi giorni, sono un numero elevatissimo". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa