Lo studio d'arte di via Tommaseo trasloca a Volastra In evidenza

Nuovo ciclo artistico per Antonio Barrani e Maria Capellini.

Giovedì, 21 Novembre 2019 17:41

Dopo oltre 15 anni lo storico studio d'arte "Via Tommaseo 32" della Spezia, centro espositivo degli artisti Antonio Barrani e Maria Capellini, chiude spostando la sua attività a Volastra nel locale "Creuza de 5 Terre", nome anche dell'omonima impresa agricola, situato all'inizio del sentiero che da Volastra scende a Manarola fra uliveti, vigneti e macchia mediterranea.

Adiacente all'atelier è posizionata la fontana in pietra arenaria "Lunae", opera dello scultore Giuliano Carro, e scendendo la mulattiera si possono ammirare la sequenza dei segni zodiacali realizzata dall'artista Maria Capellini utilizzando materiali propri del luogo (polloni d'ulivo e cerchi di vecchie botti) e della quale esiste il video YouTube "Sussurri di stelle", e il noto simbolo del Terzo Paradiso autorizzato dalla fondazione Michelangelo Pistoletto che ben sintetizza l'attività degli eroici contadini che da secoli hanno saputo con i terrazzamenti addolcire l'aspra natura delle 5 Terre e operare una geniale sintesi fra Natura e Artificio, creando di fatto il favoloso paesaggio che a ragione è diventato patrimonio dell'UNESCO.

Dopo molte esposizioni ed eventi organizzati nello Studio d'Arte "Via Tommaseo 32" alla Spezia, inizia così un nuovo ciclo artistico sulla collina di Volastra dove ora sono esposti i "sogni dipinti" di Antonio Barrani e dove continueranno gli eco-lavori di Maria Capellini.

Visite su appuntamento telefonando al numero 3385962690.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Sospensione anche delle manifestazione pubbliche di qualunque natura. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"130 contagi in Italia, e in così pochi giorni, sono un numero elevatissimo". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa