"I mercoledì del CAMeC" proseguono con Leo Bartolini In evidenza

Mercoledì 5 febbraio 2020, ore 17; ingresso libero fino ad esaurimento posti

Sabato, 01 Febbraio 2020 12:57

Mercoledì 5 febbraio, alle 17, prosegue la serie di appuntamenti di approfondimento infrasettimanale al CAMeC, in questa occasione a corollario della mostra Michelangelo Penso. Dimensioni infinite. La ricerca scientifica rappresenta per Penso un territorio da esplorare, nel quale rinvenire stimoli sempre nuovi per il suo lavoro. Al CAMeC presenta fra l’altro la grande installazione dal titolo Cronòtopo, che configura, attraverso un algoritmo, l’assetto dei pianeti del sistema solare, riproducendo le frequenze da essi generate. Questa importante opera interattiva correlata alla recente scoperta della ‘voce dei pianeti’, sarà il punto di partenza della conferenza di Leo Bartolini, studioso e brillante conversatore, che così presenta l’argomento: «Il nostro universo è pieno di sorgenti di vibrazioni che possono essere trasformate in suoni, cosicché le regolari rotazioni dei pianeti attorno alla loro stella, le lenti gravitazionali, le pulsar, le quasar, le esplosioni delle supernove, le onde gravitazionali possono essere considerati gli elementi di un’immensa orchestra: un’orchestra che esegue la Sinfonia dell’universo».

Laureato in fisica sperimentale presso l’Università di Parma, in ambito accademico Leo Bartolini si è occupato di ricerche nel campo della elettronica quantistica volte alla realizzazione di dispositivi tipo PHEMT (Transistor ad alta mobilità elettronica) nonché della realizzazione di film sottili per evaporazione sotto vuoto. Come consulente di varie industrie si è occupato della progettazione di impianti per lo sfruttamento dell’energia solare, in particolare di simulatori solari e di impianti di pompaggio, sempre a energia solare, per i paesi in via di sviluppo. Oggi, come libero ricercatore, si interessa di ricerche nel campo delle energie rinnovabili, in particolare quella solare e quella ‘blu’, ossia ricavabile dall’acqua del mare. Suo campo principale di indagine la magnetoidrodinamica delle soluzione elettrolitiche.

L’incontro è a ingresso libero fino ad esaurimento posti.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Buon compleanno Spezia

Martedì, 31 Marzo 2020 14:18 comunicati-istituzioni
L'1 aprile 1343 segnò l'inizio della svolta per l'autonomia della città. Leggi tutto
Comune della Spezia
Peracchini: "In questo momento così difficile e drammatico a causa dell'emergenza coronavirus, la cultura non si ferma, nessuno dei nostri musei si ferma". Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa