Nei luoghi degli antichi liguri apuani In evidenza

Tra Rocchetta di Vara ed il Castellaro di Zignago con Mangia Trekking nella Fase 2 Covid-19

Martedì, 26 Maggio 2020 09:56

Una proposta di alpinismo lento, avanzata dall’associazione Mangia Trekking, riguarda i territori degli antichi liguri. Essa oggi, risulta ancor più utile ed interessante, soprattutto considerato il periodo di Fase 2 del Coronavirus. Su quel tema, alcune appassionate dell’associazione hanno sviluppato una piacevole iniziativa, rivolgendo la propria attenzione sul confine tra Liguria e Toscana. A Rocchetta di Vara, crocevia di antichi sentieri, e nello Zignago luogo di cultura e storia del territorio dell’Alta Val di Vara.

Il piccolo gruppo di “alpiniste lente”, con la propria attività, rispettosa anche di quanto prevedono le norme sanitarie del periodo, ha voluto evidenziare l’interesse turistico culturale di una esperienza tra l’ Alta Via dei Monti Liguri, il monte Dragnone ed il Castellaro di Zignago.

Dove gli scavi effettuati tra il 1970 e il 1974, attestarono la presenza dell’uomo dalla media età del bronzo (XVI-XIV secolo a.C.) all’età del bronzo finale. In particolare, il Castellaro di Zignago, abbandonato alla fine dell'età del Bronzo, risulta essere stato riutilizzato mille anni più tardi, a partire dal IV - V secolo d.C. Altri scavi, condotti dall'istituto di Storia della Cultura Materiale, nel territorio circostante, portarono alla luce i resti di case altomedievali e numerosi reperti, riferibili alle attività agricole della stessa epoca.


Mangia Trekking invita tutti a salire al Passo dei Casoni o nelle sue vicinanze, per trascorrere una giornata nella natura incontaminata, rivivendo e ripercorrendo un suggestivo tratto nella storia e negli insediamenti di quelle antiche popolazioni.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Palmaria Covid free?

Sabato, 11 Luglio 2020 20:54 cronaca-porto-venere
Pazza estate 2020: nel litorale spezzino il Covid viene vissuto senza una linea di buonsenso condiviso. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
La zona della Castellana e Muzzerone oramai è infestata dai cinghiali di taglia grossa, e gli abitanti hanno pure paura di uscire alla sera. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa