Ripresa dall'anno scolastico: l'assessore Giorgi incontra i dirigenti scolastici per fare il punto In evidenza

"È necessario capire per tempo quali siano le necessità dei vari istituti rispetto all'organizzazione degli spazi per un ritorno in tutta sicurezza"

Martedì, 14 Luglio 2020 11:00
Giulia Giorgi Giulia Giorgi

Domani, mercoledì 15 luglio, l'assessore ai servizi educativi e all'istruzione Giulia Giorgi incontrerà a Palazzo Civico i dirigenti scolastici delle scuole Statali al fine di confrontarsi con loro sulle modalità del rientro a scuola degli alunni. È necessario capire per tempo quali siano le necessità dei vari istituti rispetto all'organizzazione degli spazi per un ritorno in tutta sicurezza e organizzare i servizi correlati. Successivamente è indispensabile anche aprire un confronto per la fascia d'età 0 – 6 anni poiché la normativa anti Covid è differente rispetto agli studenti di età più alta.

"Ho convocato i dirigenti scolastici - ha dichiarato l'assessore Giorgi - perché ad oggi il Governo non ha ancora definito le linee guida per la ripresa dell'anno scolastico in sicurezza e, di fatto, ha scaricato tutta la responsabilità sugli Enti locali e i Dirigenti scolastici.

Siamo a metà luglio e tra meno di due mesi riprenderanno le lezioni – prosegue l'assessore Giorgi. Ad oggi non sono stati stanziati neanche i fondi che il Comune utilizza per la gestione di servi importanti quali, ad esempio, il trasporto scolastico sia per studenti normo dotati sia per studenti disabili, la ristorazione scolastica che gli Enti Locali devono garantire alle famiglie e agli studenti. Servizi che senza le opportune sovvenzioni statali non possono essere erogati come dovrebbero. Una situazione che i Comuni, già martoriati da mesi di emergenza sanitaria, a questo punto hanno difficoltà a fornire.

Ma non si tratta solo di garantire a studenti e famiglie un alto livello nell'offerta scolastica e dei servizi ma anche di assicurare ai lavoratori che se ne occupano il mantenimento del loro posto di lavoro. Un aspetto non certo secondario. Se il Governo centrale non provvederà ad assicurerà tali fondi non solo avremo un'offerta più scadente ma anche più bassi livelli occupazionali. Mercoledì con i dirigenti scolastici affronteremo tutti questi temi e cercheremo insieme di trovare soluzioni per dare risposte concrete. L'amministrazione Peracchini infatti ha sempre messo al primo posto il mondo della scuola. Conclude l' Assessore. Lo ha fatto stanziando oltre 6 milioni di euro per mettere a norme gli edifici scolastici ma anche studiando misure economiche a favore delle famiglie e tutto questo per mantenere alti gli standard nell'erogazione dei servizi e dell'offerta formativa."

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Un'escursione per celebrare i 110 anni dalla nascita della denominazione "Golfo dei Poeti". Leggi tutto
Comune della Spezia
C'è tempo fino al 24 agosto per farsi avanti. Ecco tutte le informazioni. Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa