L'Università Cattolica e il centro Niccolò V ricordano le radici cristiane di Dante in Lunigiana

Una serie di iniziative culturali per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

Martedì, 23 Marzo 2021 07:38

Nell'ambito delle celebrazioni nazionali in occasione del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, il centro di formazione e cultura "Niccolò V" di Sarzana e l'Università Cattolica del "Sacro Cuore" di Milano organizzano un pacchetto di iniziative culturali che si svolgeranno nei prossimi mesi.

Come è noto, il centro il "Niccolò V" opera da alcuni decenni quale Centro di cultura sul territorio dell'Università Cattolica. Sabato 29 maggio, vigilia della celebrazione del Preziosissimo Sangue, si terrà un convegno a distanza, con le modalità che saranno indicate in tempo utile, sul tema delle radici cristiane legate alla presenza di Dante in Lunigiana, con riferimento anche a Lucca e alla Lucchesia.

Il convegno sarà aperto da un intervento di Egidio Banti, presidente del centro "Niccolò V", e sarà coordinato da Franco Brambilla, che per l'Università Cattolica cura i rapporti con i centri di cultura sul territorio.

Le relazione previste sono tre. Simona Brambilla, professore associato di Filologia dantesca e di Filologia italiana alla Cattolica, parlerà sul tema "Luna e Lucca in Dante e negli antichi commenti alla Commedia", con riferimenti anche al Volto Santo e alla devozione del Sangue; Emiliano Bertin, del dipartimento Studi medievali della Cattolica, tratterà "Dante e la pace di Castelnuovo Magra tra i Malaspina e il vescovo di Luni"; infine, Paolo Pellegrini, docente ordinario di Filologia e linguistica italiana a Verona, svilupperà il tema "Dante e la riflessione politica sulla pace: dalla Lunigiana a Verona".

Successivamente, in date e luoghi da stabilire anche in relazione all'andamento della situazione sanitaria, ci saranno due incontri ulteriori, anche in relazione ad altri due anniversari: il cinquantenario della morte di Ettore Cozzani, spezzino, e il cinquantenario di quella di Alfredo Schiaffini, sarzanese. Per quanto riguarda Ettore Cozzani, in collaborazione con Tele Liguria Sud, sarà proposto l'audio originale dell'ultima conferenza da lui tenuta a Milano un mese prima della morte, nel 1971, con una originale riflessione sulla "Poesia astrale in Dante". Per quanto riguarda Schiaffini, alcuni docenti della Cattolica rifletteranno, a quasi cento anni di distanza, sugli studi da lui compiuti negli anni Venti del Novecento sulla presenza di forme dialettali nei testi danteschi.

Tutte queste iniziative, delle quali verranno date più precise informazioni al momento opportuno, si svolgono con il sostegno della Banca di credito cooperativo Versilia-Lunigiana-Garfagnana e con la collaborazione del Comune di Sarzana.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Elena Voltolini - Pronunciamento favorevole alla Legge regionale, ma sulle assunzioni resta il vincolo dell'evidenza pubblica. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Alessio Boi – Dal 29 luglio al 1 agosto in piazza Matteotti si terranno in contemporanea "I libri per strada" con la "Fiera del Disco e del Vintage": un… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa