Croce Rossa, forze dell'ordine e operatori insieme per dire ai ragazzi: "Basta droghe" (foto) In evidenza

In piazza Verdi simulazione con un cane dell'unità antidroga della Finanza. Sono più di mille le persone in cura per dipendenze da sostanze psicoattive in Asl5.

Martedì, 29 Giugno 2021 18:40

Volontari della Croce Rossa, forze dell’ordine e operatori insieme contro le droghe in occasione della Giornata contro l’abuso e il traffico di sostanze stupefacenti.

L’iniziativa è stata organizzata dai Giovani della CRI spezzina in piazza Verdi e in piazza del Bastione per sensibilizzare i giovani sui rischi dell’assunzione di droghe, con la preziosa collaborazione di Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Polizia Locale, Carabinieri e Consorzio Cometa, che hanno messo a disposizione le loro competenze per spiegare ai ragazzi le conseguenze dell’utilizzo di sostanze stupefacenti.

Ad attirare l’attenzione del pubblico è stato soprattutto il cane Ikaro, da poco entrato a far parte delle unità cinofile della Guardia di Finanza, che insieme all’aiuto istruttore brigadiere capo di Genova è stato protagonista dal vivo in piazza Verdi di una simulazione di ricerca di droghe. I cani impiegati nella ricerca di sostanze stupefacenti, come ha spiegato la Gdf, sono incroci tra pastori tedeschi e pastori belga.

Gli agenti della Polizia Locale Michela Colombo e Simone Rossi, della sezione infortunistica stradale, hanno illustrato invece gli accertamenti sullo stato di ebbrezza e l’assunzione di droghe che vengono effettuati in seguito agli incidenti stradali: secondo le stime, nell’ultimo anno sono stati segnalati in media 10 assuntori e 4 spacciatori al mese.

Presenti all’iniziativa anche i Carabinieri della Spezia, da sempre impegnati nell’organizzazione di incontri con gli studenti delle scuole sui temi delle droghe e della legalità, e la Polizia di Stato, intervenuta con gli agenti della Polizia Postale per mettere in guardia i ragazzi sui pericoli legati al web e al cyberbullismo.

Ad affiancare i giovani volontari della Croce Rossa c’erano anche gli operatori del Consorzio Cometa, che si occupano sia del trattamento delle dipendenze da sostanze stupefacenti e alcol sia dei disturbi legati al gioco d’azzardo. Secondi i dati aggiornati a fine 2020, 134 persone risultano in cura per disturbo da gioco d’azzardo, con un’età media di 39 anni, presso la sede ambulatoriale dedicata del Consorzio. Sono 146 invece le persone in cura per dipendenze da sostanze psicoattive (alcol, eroina, cocaina, cannabis, anfetamine, ecc.), con un’età media di 35 anni e inserite presso le comunità terapeutiche del Consorzio.

Per quanto riguarda le strutture del Sert e dell’Asl5 invece, sono 132 le persone in cura per disturbo da gioco d’azzardo (età media 40 anni) e 1.014 le persone in cura per dipendenze da sostanze psicoattive (età media 35 anni). L’85 della popolazione in cura è maschile, il 15% femminile, ma si stima che si tratti soltanto del 4-5% della popolazione totale che effettivamente soffre di dipendenze. In Italia nel 2019 il totale delle persone in trattamento è stato di 136.320, di cui 68.000 nelle comunità terapeutiche del privato sociale accreditato.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...
Croce Rossa Italiana della Spezia

Via Santa Caterina 29
19123 La Spezia (SP)

Tel. : 0187524524
Email: laspezia@cri.it

www.crilaspezia.it/

Ultimi da Croce Rossa Italiana della Spezia

Il Presidente dell'associazione De Angelis: "Grazie ai cittadini e alle nostre Crocerossine". Leggi tutto
Croce Rossa Italiana della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa