Crisi afghana, l'appello del Prefetto: "Accogliamo le persone evacuate" In evidenza

Enti pubblici, ma anche organizzazioni non governative, associazioni e singoli cittadini possono fare richiesta.

Venerdì, 27 Agosto 2021 19:45
Evacuazione di cittadini afghani Evacuazione di cittadini afghani Foto dal web

 

In ragione della grave situazione umanitaria in atto in Afghanistan, il nostro Paese è impegnato nel trasferimento e nell’accoglienza dei cittadini afghani che hanno collaborato con le Forze armate e le Autorità italiane, nonché dei loro familiari.

A tal fine, nei giorni scorsi, il Prefetto della Spezia ha diramato una circolare ai Sindaci in merito alle possibili linee di intervento volte a favorire e promuovere il concorso delle Istituzioni e della società civile nell’ospitalità dei cittadini evacuati. L’obiettivo è quello di individuare idonee collocazioni nelle strutture di accoglienza del territorio ove ospitare i collaboratori afgani e i loro familiari al termine del periodo di isolamento fiduciario, attualmente in fase di svolgimento.

Il concorso nell’accoglienza da parte delle Amministrazioni Comunali potrà essere regolato previa sottoscrizione di accordi di collaborazione tra la Prefettura e l’Ente Locale interessato, secondo la disciplina del sistema dei C.A.S. e con oneri a carico del Ministero dell’Interno. Le strutture di accoglienza così individuate potranno, se del caso, successivamente confluire nel sistema S.A.I., in relazione alle eventuali possibilità di ampliamento della rete stessa.

Manifestazioni di disponibilità possono pervenire anche da parte di enti pubblici, organizzazioni non governative, associazioni del terzo settore, ovvero da enti di culto o da singoli cittadini, con l’impegno di fornire standard adeguati di ospitalità, accoglienza ed assistenza con le proprie risorse professionali ed economiche, sulla base di intese con la Prefettura.

“L’accoglienza dei cittadini afghani che hanno collaborato con il contingente militare nazionale ed internazionale in Afghanistan – ha dichiarato il Prefetto Inversini – può essere concretamente realizzata grazie alla solidarietà ed alla collaborazione di tutti i soggetti pubblici e privati presenti in Provincia, al fine di aiutare quanti stanno lasciando il proprio Paese e affrontano una situazione di particolare sofferenza”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Prefettura della Spezia

Nei prossimi giorni è previsto l’arrivo di un analogo gruppo di famiglie con minori per i quali la Prefettura ha già individuato le strutture dove accoglierli. Leggi tutto
Prefettura della Spezia
Le proposte dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12 del giorno 20 agosto 2021 Leggi tutto
Prefettura della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa