Il vescovo riorganizza la diocesi. Nominati i nuovi vicari foranei

L’ufficio di vicario foraneo riveste una notevole importanza pastorale, in quanto collaboratore stretto del vescovo nella cura pastorale dei fedeli

Domenica, 29 Agosto 2021 10:19


Venerdì scorso, nell’osservanza di tutte le normative anti-covid, si è tenuto a Cassego il tradizionale incontro del vescovo Luigi Ernesto Palletti con i sacerdoti e i diaconi della diocesi. Il vescovo si è rivolto ai presenti comunicando che il cammino di rivisitazione pastorale e territoriale della diocesi, così come delineato già nel 2016 nelle “Linee pastorali per un cammino pastorale condiviso “, è ormai giunto a compimento, dopo le numerose occasioni di incontro nei vicariati e i momenti di ascolto, di valutazione e di verifica.

Nel 2020, a cura del vicario generale monsignor Enrico Nuti, è stato redatto un “Atlante diocesano”: strumento fondamentale per prendere corretta visione del territorio, delle parrocchie e dei loro confini, anche in vista di una reimpostazione della vita pastorale della Chiesa locale. Inoltre, l’inizio del Sinodo dei vescovi, che verrà aperto a Roma dal Papa il 7 ottobre e nelle diocesi domenica 17 ottobre, chiede ancora di più di percorrere un cammino sinodale correttamente impostato: dei suoi elementi fondamentali il vescovo parlerà in dettaglio al clero in una riunione già fissata per il 24 settembre.

Monsignor Palletti ha messo in evidenza la necessità della costituzione dei consigli pastorali vicariali e di quello diocesano, quale forma istituzionale di esprimere la partecipazione dei fedeli alla missione della Chiesa. Si è poi soffermato ad illustrare il compito dei vicari e il nuovo assetto dei vicariati foranei, precisando come questi non siano entità indipendenti: la Chiesa locale è una e si riunisce attorno al vescovo, in quanto successore degli Apostoli. I vicariati, pertanto, raggruppando in sé le parrocchie di un preciso territorio, dovranno armonizzare le varie attività secondo le linee ricevute dal vescovo.

Con la loro rivisitazione, da undici sono stati portati a nove, e le zone pastorali, che a loro volta comprendono un insieme di vicariati, da cinque sono state portate a quattro. Inoltre sono stati designati i seguenti vicari: vicariato della Spezia 1 don Francesco Vannini; vicariato della Spezia 2 don Sergio Lanzola; vicariato di Sarzana don Franco Pagano; vicariato dell’Alta Val di Magra don Fausto Spella; vicariato della Media Val di Magra don Roberto Poletti; vicariato della Bassa Val di Magra don Andrea Santini; vicariato di Brugnato don Giorgio Rebecchi; vicariato dell’Alta Val di Vara don Alessandro Celotto. In seguito sarà definito il responsabile del vicariato della Riviera.

Ma quali sono i compiti del vicario foraneo? Il vescovo li ha illustrati riprendendo quanto delineato nel “Direttorio per il ministero pastorale dei vescovi” e sottolineando come “l’ufficio di vicario foraneo riveste una notevole importanza pastorale, in quanto collaboratore stretto del vescovo nella cura pastorale dei fedeli e sollecito «fratello maggiore» dei sacerdoti del vicariato... A lui spetta coordinare l’attività pastorale che le parrocchie realizzano in comune...” (Direttorio, n. 218). Al termine dell’incontro di Cassego si è svolta la concelebrazione eucaristica nella quale sono stati ricordati i sacerdoti defunti. Nell’omelia il vescovo ha messo in evidenza la figura di Santa Monica, la forza delle sue lacrime e della sua preghiera per la conversione del figlio Agostino, indicando proprio questa donna come figura di riferimento e di intercessione per il nuovo cammino della diocesi che vedrà tutti personalmente coinvolti, pastori e fedeli.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Diocesi

Per l'11 settembre un incontro a cui hanno partecipato l'imam di Verona e il vicario generale della diocesi. Leggi tutto
Diocesi
Sue opere sono esposte anche al Metropolitan di New York e a Londra. Leggi tutto
Diocesi

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa