Festival della Mente: venerdì 3 settembre al via la XVIII edizione In evidenza

Venerdì 3 settembre alle ore 17 in piazza Matteotti si inaugura la XVIII edizione del Festival della Mente, promosso dalla Fondazione Carispezia e dal Comune di Sarzana. La manifestazione sarà aperta dalla lectio magistralis di Luca Serianni

Mercoledì, 01 Settembre 2021 16:55
Luca Serianni Luca Serianni

Dopo i saluti istituzionali del sindaco Cristina Ponzanelli, del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, del presidente della Fondazione Carispezia Andrea Corradino, della direttrice del Festival della Mente Benedetta Marietti e di Giulio Di Giacomo Responsabile Rapporti con le Istituzioni Locali di TIM, la manifestazione sarà aperta dalla lectio magistralis di Luca Serianni, membro dell’Accademia dei Lincei, della Crusca, dell’Accademia delle Scienze di Torino e dell’Arcadia, e direttore delle riviste Studi linguistici italiani e Studi di lessicografia italiana.

Tema dell’edizione 2021 è la parola origine, un fil rouge sotteso a tutti gli interventi multidisciplinari dei relatori.
La conferenza di Serianni Dante e la creazione dell’italiano letterario illustrerà come la Divina Commedia abbia costituito il fondamento e l’origine della lingua della nostra letteratura. Alighieri ha introdotto molte parole ed espressioni che ora sono di uso corrente, ha inventato un nuovo metro, la terzina dantesca appunto, e, attingendo al mondo classico, a quello biblico e all’esperienza personale, ha ampliato considerevolmente il repertorio delle similitudini, rendendole uno strumento tipico dei poeti. L’evento si inserisce nel progetto condiviso “Piazza Dante. #Festivalinrete”, sostenuto dal Comitato Nazionale per le celebrazioni dantesche istituito dal Ministero della Cultura.

Storie di vita: alle 18.30 al Canale Lunense, la fotografa palermitana di fama internazionale Letizia Battaglia sarà in collegamento video per ripercorrere con il giornalista Michele Smargiassi, sul palco del Festival, attraverso i suoi scatti, sessant’anni di storia, arte, cultura e politica italiana. Con le sue foto, ha voluto svelare la sua Palermo in tutti i suoi tratti: miseria e splendore, tradizioni, quartieri, feste, lutti. Tutti gli aspetti della vita quotidiana e i volti del potere di una città dalle mille contraddizioni.

Alle ore 20, l’esperto del pensiero antico e autore di romanzi, racconti, reportage e saggi Matteo Nucci sale sul palco della Fortezza Firmafede. Nell’incontro Origine della sapienza: l’enigma, Nucci spiega la convinzione di alcuni pensatori greci antichi di poter comunicare attraverso gli oracoli, tentando di penetrare la forza dell’enigma per abbandonarsi al divino e attingere alle verità nascoste. Nucci illustrerà al pubblico quale sapienza si nasconde nei versi oracolari di Eraclito e Parmenide – due tra i più importanti pensatori dell’antica Grecia - chiedendosi se, ancora oggi, è davvero possibile sfidare l’enigma e conquistare il vero.

Alle ore 21.15 al Canale Lunense, è in scena lo spettacolo del drammaturgo e romanziere Davide Enia maggio ’43, accompagnato dal musicista Giulio Barocchieri. La rappresentazione trae origine dalla narrazione di chi, il 9 maggio 1943, si trovava a Palermo durante il bombardamento: testimonianze, racconti e frammenti di memoria che Enia scompone e intreccia per incastonarli in una storia unica.

Tra gli ospiti più attesi dal pubblico, chiude la prima giornata del festival lo storico Alessandro Barbero con la prima delle tre conferenze in programma in piazza Matteotti alle ore 22.45: Le origini delle guerre civili. La guerra civile inglese. Lo storico ripercorre i sei anni di guerra intestina nata dalle velleità assolutistiche del re Carlo I e dalle divisioni religiose che laceravano l’Inghilterra, conclusasi con la decapitazione del sovrano e con l’affermazione, per la prima volta nella storia, che i re regnavano al servizio del popolo.
Venerdì termina anche parallelaMente, la rassegna off del Festival della Mente dedicata al lavoro degli artisti e delle artiste del territorio, che si svolge nel centro storico di Sarzana. Il programma è consultabile nella sezione extraFestival del sito.

Sabato 4 settembre vedrà il susseguirsi di altri grandi ospiti quali: lo scienziato Tommaso Ghidini; la neurologa e neuroradiologa Daniela Perani in videocollegamento con la filosofa Ilaria Gaspari; Francesco Bianconi, cantautore, compositore e scrittore con Emanuele Coccia; la filologa e scrittrice Irene Vallejo insieme a Valeria della Valle; gli scrittori Eraldo Affinati e Alessandro Zaccuri; la cantautrice Malika Ayane sul palco con Matteo Nucci; Chiude la serata lo storico Alessandro Barbero.

Domenica 5 settembre sono in programma incontri con: lo scrittore Edoardo Albinati; le scrittrici Otegha Uwagba e Alessandra Carati; il direttore dell'Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR Antonello Provenzale con la scrittrice Sara Segantin; il filosofo e psicanalista Miguel Benasayag; lo stand up comedian Davide Calgaro; Max Sirena, Skipper & Team Director di Luna Rossa insieme al giornalista Michele Lupi; lo scrittore Paolo Nori; lo scrittore ed esperto del mondo antico Matteo Nucci; lo storico Paolo Colombo con l’illustratore Michele Tranquillini. Chiude il festival l’ultima lectio dello storico Alessandro Barbero.

Gli eventi sono visibili anche in streaming, gratuitamente, nei tre giorni della manifestazione su www.festivaldellamente.it  e sul canale YouTube, a eccezione dello spettacolo di Davide Enia e Giulio Barocchieri (n. 4).

Inoltre per i bambini e i ragazzi, sabato 4 e domenica 5 sono in programma 11 appuntamenti dedicati alla creatività e alla nascita delle idee; il programma degli incontri è disponibile sul sito web.

Tornano al festival anche i giovani volontari ad accogliere relatori e pubblico: studenti delle scuole superiori del territorio e universitari che animeranno la manifestazione con il loro entusiasmo e la loro indispensabile energia.

La prevendita è disponibile sul sito del festival e a Sarzana presso la biglietteria del Teatro degli Impavidi (informazioni e orari nella sezione “biglietti” del sito).
Biglietti e ingressi: lezione inaugurale gratuita con prenotazione obbligatoria; tutti gli appuntamenti 4,00 € a eccezione dello spettacolo di Davide Enia e Giulio Barocchieri (n. 4) e dell’incontro di Malika Ayane e Matteo Nucci (n. 11) 10,00 €.

Il festival gode del patrocinio del Ministero della Cultura e della Regione Liguria.

L’accesso agli eventi per gli spettatori dai 12 anni in su sarà consentito solo se muniti di una delle Certificazioni verdi COVID-19 e di un documento d’identità in corso di validità.
Al momento dell’accesso al luogo di ciascun evento, sarà obbligatorio lasciare al personale addetto il proprio nominativo e contatto telefonico o e-mail ai fini degli adempimenti relativi alla sicurezza e alla prevenzione del contagio da Covid-19, nel rispetto delle vigenti disposizioni di legge.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti al programma sono disponibili sul sito del festival (sezione news).

Facebook: @festivaldellamente | Twitter: @FestdellaMente
Instagram: festival_della_mente | Youtube: Festival della Mente Sarzana
Hashtag ufficiale: #FdM21

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via Fontevivo, 19F
19123 La Spezia
Tel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa