"Ripartiamo dalla polis" a Levanto

"Ripartiamo dalla polis": il nuovo libro di Giorgio Pagano, ex sindaco della Spezia e oggi opinionista per numerose testate giornalistiche, sarà presentato venerdì 29 giugno, alle ore 21.30, alla Loggia medioevale di piazza del Popolo a Levanto.

Sabato, 23 Giugno 2012 15:50

L'iniziativa è a cura del Comitato Vallesanta di Levanto, in collaborazione con l'Associazione culturale Mediterraneo e con Legambiente Liguria. All'incontro – a ingresso libero – interverranno il professor Mario Vegetti, docente universitario di Storia della filosofia antica, tra i più celebri studiosi di Platone e Aristotele oltre che degli aspetti etici e politici della filosofia antica; il dottor Marco Grondacci, giurista ambientale; Stefano Sarti, vicepresidente di Legambiente Liguria. Moderatore sarà il giornalista Giacomo Campodonico.

Nel suo libro Giorgio Pagano – che, tra l'altro, è segretario della Rete delle Città Strategiche e presidente dell'Associazione Culturale Mediterraneo – rilancia il concetto che la politica delle città ("polis" in greco, appunto) deve coinvolgere i cittadini. Che a loro volta devono dare il proprio contributo alla nuova pianificazione strategica e urbanistica. Per Pagano, assessore alla Qualificazione del sistema urbano nella giunta Rosaia e poi per dieci anni sindaco della Spezia, la nuova politica deve dunque "spostare risorse dalla rendita alle infrastrutture, ai servizi, all'ambiente, al paesaggio". La soluzione: rinnovare il pubblico senza che sia più governato dal privato, ripristinare la supremazia della ragione pubblica sulle relazioni economiche e, infine, portare "i valori democratici della polis al centro della progettualità partecipata". Ma questo "ritorno alla polis", inteso come "luogo della progettazione con il dialogo tra cittadini", per Pagano si realizza se la politica si dota di una visione non più subalterna all'economia, ma soprattutto se è fondata sulla "democrazia partecipativa".

Difficile non pensare al "caso Levanto", dove l'amministrazione comunale e le sue società partecipate da anni stanno procedendo a colpi di "diktat", sorde alla voce dei cittadini e decise a stravolgere gli equilibri urbanistici con opere costosissime e a vantaggio di pochi.

A conferma di questo, il 21 giugno, Legambiente ha presentato a Roma il dossier "Mare Monstrum 2012" dove, come ogni anno, passa in rassegna i principali nemici del mare e delle coste: un'intera pagina, nella sezione "Il business dei nuovi porti", è dedicata proprio al "Progetto Waterfront di Levanto"...

Sempre venerdì 29 giugno, a partire dalle ore 18 il Comitato Vallesanta organizzerà un presidio alla Loggia dove saranno illustrare le nuove iniziative e dove verranno messi a disposizione dei cittadini la delibera comunale relativa al "secondo lotto" del waterfront e l'intero progetto, che prevede la realizzazione nell'ex viadotto ferroviario di un parcheggio a rotazione per 62 posti auto, ma soprattutto di altri 117 box per privati in riva al mare.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Elena Voltolini - Pronunciamento favorevole alla Legge regionale, ma sulle assunzioni resta il vincolo dell'evidenza pubblica. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Alessio Boi – Dal 29 luglio al 1 agosto in piazza Matteotti si terranno in contemporanea "I libri per strada" con la "Fiera del Disco e del Vintage": un… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa