Levanto, partito ieri il Laura Film Festival

Si è aperta ieri a Levanto la nona edizione del Laura Film Festival. La manifestazione, nata a Levanto nel 2004 per ricordare Laura Tartaglia Morandini, autrice insieme a Luisa e Morando del "Dizionario dei film" edito da Zanichelli, già dallo scorso anno aveva allargato i propri confini sia dal punto di vista geografico che da quello dei contenuti.

Mercoledì, 18 Luglio 2012 19:06

Con il progetto "Tunnel gallery", era stato sperimentato l'utilizzo dell'antico tracciato ferroviario che collega i tre comuni della riviera del levante ligure, dismesso negli anni '70 del secolo scorso e restaurato due anni fa come percorso pedonale e pista ciclabile, per realizzare una passeggiata dell'arte dedicata non solo al cinema, ma anche alle arti visive, all'architettura, al design e alla fotografia.

 

Gli eventi catastrofici che hanno colpito il territorio ligure lo scorso autunno hanno posto l'attenzione sulle "fragilità" dei nostri paesaggi costieri.

La direzione artistica del festival, consapevole del valore sociale che le iniziative di promozione cinematografica possono avere nei luoghi in cui si svolgono, ha deciso quest'anno, dopo il successo della scorsa stagione della sezione "tunnel gallery" di mettere in programma un'iniziativa che fosse in grado di coniugare la cultura cinematografica e audiovisiva con la cultura dell'ambiente e del territorio, e che desse un contributo di tipo scientifico per un rilancio di quel progetto di riuso dell'antico tracciato ferroviario sperimentato lo scorso anno.

E' nata così, in collaborazione con il Censis e con il dottorato di ricerca in "Progettazione e Gestione dell'ambiente e del paesaggio" dell'Università di Roma La Sapienza, un progetto che prevede:

1. una rassegna di film documentari sulla gestione dell'ambiente in occasione di eventi catastrofici naturali quali l'alluvione di Firenze del 1966, il terremoto dell'Aquila del 2009, la frana di Gianpilieri nel 2010

2. un workshop dal titolo "Rigenerazione del paesaggio: infrastruttura parco galleria"

3. una tavola rotonda, che si svolgerà nella giornata conclusiva del LauraFilmFestival, durante la quale verranno presentati i risultati audiovisivi e progettuali del workshop ed alla quale parteciperanno Giuseppe Roma, direttore generale del CENSIS, Achille Ippolito, coordinatore del dottorato di ricerca in "Progettazione e Gestione dell'ambiente e del paesaggio" dell'Università di Roma La Sapienza, Stefano Lenzi, responsabile delle reazioni istituzionali del WWF Italia.

Tra i tanti appuntamenti di giovedì 19 luglio segnaliamo alle ore 19 la presentazione del libro "L'uomo sbagliato" di Erica Arosio; la proiezione nella sezione Rassegna italiana del film Sette opere di misericordia dei fratelli Massimiliano e Gianluca de Serio (h. 21 e 23.15 presso Cinema Sport - Levanto) e infine la proiezione del film documentario Per Firenze di Franco Zeffirelli (h. 23.30 Cinema Nuovo Roma - Levanto). Ricordiamo inoltre il rendez-vous mattutino "parliamo di cinema al bar" alle 10 negli spazi del Café Casinò, ogni mattina fino a domenicaa lcuni fra i più conosciuti critici e storici del cinema incontrano il pubblico per commentare e discutere i film visti la sera precedente.

SETTE OPERE DI MISERICORDIA di Gianluca e Massimiliano De Serio - con Roberto Herlitzka e Olimpia Melinte

Sinossi - Luminiţa, giovane clandestina che vive ai margini di una baraccopoli, ha un piano per uscire dalla sua situazione. Per portarlo a termine si imbatte in Antonio, anziano malato e misterioso.

Lo scontro tra i due è inevitabile e duro, dalle conseguenze inattese...

"Mano a mano che i giorni passavano, durante il festival, pensavo sempre di più al film. "Sette opere di misericordia" si impone per una regia perfetta, una grande attenzione alla forma. Le immagini sono bellissime e compongono sequenze memorabili. Il film è una ventata di novità per il cinema italiano, va oltre ogni tipo di neorealismo alla moda".

Emir Kusturica, presidente di giuria al Festival Internazionale del film di Marrakech

Sull'esempio caravaggesco portano sullo schermo una dolente parabola umana, umanissima, aperta alla speranza... i fratelli Gianluca e Massimiliano De Serio danno un lusinghiero biglietto da visita al Cinema italiano.

Premio Navicella - Cinema Italiano, assegnato per il 2011 dalla Fondazione Ente dello Spettacolo e dalla Rivista del Cinematografo

Per Firenze

"Per Firenze", girato nel 1966, è un documentario che il Maestro Franco Zeffirelli ha realizzato per ricordare al mondo intero quale tragedia immane sia stata l'alluvione di Firenze, sua città natale, causata dalla piena del fiume Arno.

Info e ufficio stampa

Giuliana Antonini Andreozzi - 331/2597403 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Laura Film Festival è organizzato dall'associazione Laura Morandini

Presidente onorario - Morando Morandini

Presidente legale rappresentante - Lia Francesca Morandini

Direttore artistico - Amedeo Fago

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.laurafilmfestival.com – www.tunnelgallery.com

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Coronavirus, 56 casi in più in Asl5

Mercoledì, 24 Febbraio 2021 18:16 cronaca-la-spezia
Un decesso al San Bartolomeo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Il caligo alla Spezia

Mercoledì, 24 Febbraio 2021 18:03 cronaca-la-spezia
La nebbia ha raggiunto anche la città. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa