"Rigenerazione donna", al via sabato la collettiva nel segno rosa del riciclo In evidenza

Nello studio d'arte del maestro Antonio Barrani, "via Tommaseo 32"di La Spezia, sabato 8 marzo alle ore 17 si inaugura la collettiva "Rigenerazione Donna" con opere realizzate con materiale di riciclo da Daniela Bertani, Luciana Bertaccini, Maria Capellini , Maria Rita Dolfi, Lucilla Lattanzi , Sandra Rosa, poesie di Maria Rita Dolfi e Martina Feola e presentazione di Lucia Pascarella.

Martedì, 04 Marzo 2014 22:17
 Le artiste interpretano il complesso mondo femminile utilizzando frammenti di oggetti appartenuti ad altri, scarti ormai avviati ad un destino di degradazione e di oblio, che magicamente vengono a rivivere una seconda vita mostrando tracce, memorie e significati che ancora possono suscitare emozione. È un riciclo insieme reale e metaforico che, insinuando dubbi e riflessioni sul modo di vivere nella società d'oggi, afferma con un linguaggio umile, ma forte e chiaro, la necessità di un'inversione di rotta nel rapporto uomo-ambiente. Nell'immagine: "L'Abbraccio", ferro riportato dal mare e travertino dell'artista Capellini Maria.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Sarzana Basket fuori dopo 27 anni: "Mancanza di umanità e di riconoscimento per quanto fatto sinora". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa