Leggere fotografie, al via la seconda fase

Lo scorso 7 dicembre CAMeC ha avviato una nuova fase espositiva, che si caratterizza per l'occupazione dell'intero museo attraverso progetti tesi a declinare, nelle sue varie attualizzazioni, un unico linguaggio.

Martedì, 11 Marzo 2014 09:08
L'impostazione sottolinea l'aspetto tecnico del fare artistico, le sfide e le potenzialità intrinseche nel medium impiegato che, per questo primo ciclo di mostre, è la fotografia. Giovedì 13 marzo Leggere fotografie, il progetto al Piano zero, focalizzato sull'incontro tra libro e immagine, si arricchisce di nuovi racconti e visioni grazie alla collaborazione con il collezionista svizzero Christoph Schifferli. In mostra una selezione di pubblicazioni d'artista che include autori come Vito Acconci, John Baldessari, Bernd e Hilla Becher, Tacita Dean, Hans-Peter Feldmann, Luigi Ghirri, Gilbert & George, Gordon Matta-Clark, Luigi Ontani, Rosemarie Trockel. Anche in questa seconda fase i libri storicizzati e le produzioni contemporanee parlano una lingua comune ed esplorano i temi del paesaggio naturale e urbano, del corpo e della sperimentazione del linguaggio. Continuano al Piano uno e al Piano due le mostre 2visioni, doppia personale di Cristiano Guerri e Jacopo Benassi, Ripensare le collezioni e Brumeggiare.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Parte la nuova rassegna di SdC onlus dall’11 dicembre Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa