Alma Flua: artigiani di cover ed equilibristi del rock acustico In evidenza

di Loris Tampieri - Prendete tre amici che provengono più o meno dalla stessa zona geografica, che condividono una passione smisurata e viscerale per la musica, che hanno gusti musicali variegati tra loro, seppur accomunati dalla medesima matrice hard rock, ognuno con il proprio percorso artistico e la propria esperienza in diverse band, ed il risultato che otterrete sarà un mix davvero speciale.

Giovedì, 11 Dicembre 2014 09:22

Partendo da queste basi, poco più di due anni fa, Alessio, Luca e Manuel, rispettivamente batterista /percussionista, cantante e chitarrista, hanno dato vita al trio acustico Alma Flua: un progetto in cui hanno unito le loro forze artistiche per costruire un massiccio repertorio di cover, attingendo da vari generi e spaziando perciò dal pop internazionale al rock classico, passando perfino per l'heavy metal. Tutto ciò cercando anche di raggiungere la massima trasversalità di pubblico, visti gli arrangiamenti ricercati e più accessibili applicati anche ai brani più "duri".

 

Citando un estratto dalla biografia del gruppo, prendete alcuni tra i migliori brani che hanno fatto la storia della musica internazionale e... li rivedete, correggete, stravolgete e rileggete in chiave inedita; come funziona questa vostra curiosa "rivisitazione" che va ben oltre il solito concetto di cover o ri-adattamento di un brano?

A volte nasce da un'idea del singolo che poi viene sviluppata in sinergia da tutti e tre, altre volte è un processo più complesso in cui ci chiediamo come avvicinare brani a noi cari ad un pubblico magari non avvezzo ed estraneo a certe sonorità.
Lavoriamo e studiamo a tavolino i dettagli, sposando i nostri gusti personali con le esigenze del contesto, questo ci porta a stravolgere qualsiasi piano e a rivedere più volte la chiave di lettura del pezzo.
Vogliamo sempre dare una nuova anima "inedita" ai brani, è qualcosa di delicato, giochiamo su un equilibrio precario ed è per questo che facciamo un'enorme attenzione in fase di (ri)arrangiamento.

E' inevitabile chiedervi l'origine del nome attribuito alla vostra ensemble musicale.

L'origine del nome va cercato in una formazione iniziale che contava un elemento in più, oltre due anni fa, quando ancora il sound proposto non era quello che ci rispecchia oggi.
In breve: anagrammando le iniziali dei nostri nomi emerse tra i risultati "alma flua" e, dopo una breve ricerca, scoprimmo che le due parole, in esperanto, se combinate trovavano una loro logica che si rifà al concetto del fluire dell'anima, piuttosto che anima fluente, o flusso dell'anima.
Rimanemmo conquistati da questa piacevole coincidenza e ci battezzammo così Alma Flua senza pensarci due volte.

Facendo un salto nel passato... quali sono state le esperienze musicali che avete avuto singolarmente, e come valutate il vostro percorso fatto negli anni fino ad oggi?

Abbiamo tutto sommato tre storie che sono comuni a quelle di altri ragazzi che amano la musica e che vogliono esprimersi attraverso uno strumento.
Ognuno di noi ha maturato diverse esperienze musicali, se le volessimo sommare riusciremmo a quantificarle in circa 35 anni totali di musica, diciamo che in fin dei conti in tre ci stiamo dando abbastanza da fare!
Possiamo dire di aver avuto la fortuna di incrociare i nostri percorsi e, ad oggi, di aver avuto quella costanza di continuare ad andare avanti che spesso viene a mancare, complice il panorama musicale e il periodo attuale tutt'altro che rosei.
Che dire...ciascuno di noi ha studiato e/o studia; insegnati, accademie, o da autodidatta, di fatto pensiamo che lo studio sia un elemento fondamentale da non sottovalutare mai e, possibilmente, da non interrompere mai. Se ci scostiamo da studi e percorsi personali, ciò che alla base ci accomuna più di qualsiasi altra cosa è il Rock, in ogni sua singola forma e sfumatura.
Diciamo altresì che i nostri orizzonti sono molto ampi, da sempre infatti apprezziamo indistintamente ciò che sa alimentare e fomentare la scintilla dentro di noi, che sia Blues, Reggae, Progressive Metal, Pop, o Fusion. Crediamo che sia stato soprattutto questo ad averci portato ad intraprendere questo tipo di percorso assieme.

Vista la crescente popolarità che state conquistando, unita ad un grande apprezzamento da parte del pubblico, pensate di espandere il vostro repertorio aggiungendo inediti vostri? E se sì, cosa dobbiamo aspettarci da un gruppo così variegato musicalmente?

Il repertorio è in continua evoluzione e rivisitazione, perché ci piace sperimentare, osare, nonché metterci alla prova e, in effetti, unire più menti non è mai facile. Nel nostro caso sembrerebbe sia stato raggiunto un bel equilibrio ed una sintonia che crediamo di trasmettere quando ognuno di noi imbraccia il proprio strumento e si mette al servizio dell'altro.
Proprio per questo non escludiamo nulla per il futuro; tutti noi abbiamo qualcosa di inedito chiuso nel proprio cassetto, ed è possibile che un domani non troppo lontano decideremo di aprire i nostri cassetti... mai dire mai.

Prima di salutarvi ricordiamo il vostro prossimo live in programma.

Nell'immediato saremo Sabato sera 13 Dicembre al (Who Is) Nirvana di Santo Stefano Magra, mentre per i prossimi live ci potrete venire a sentire sin da Gennaio con un paio di date in città, una in Locanda Ferrari ed una al Free Spirit On The Road. Ne seguiranno altre di cui verranno definiti i giorni a tempo debito; per questo vi invitiamo a venirci a trovare alla nostra pagina facebook, dove troverete ogni tipo di aggiornamento.

Gli Alma Flua sono su Facebook con la loro pagina ufficiale e su Soundcloud, dove potete ascoltare una raccolta di alcune cover scelte dal loro repertorio e registrate in studio. 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(6 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa