Pignone, la storia e la deportazione del Popolo delle Statue Stele nel libro di Marcuccetti In evidenza

Martedì 21 luglio alle 21 nell'Oratorio di Pignone si parlerà del libro di Lorenzo Marcuccetti "Deportazione. Il popolo delle statue stele, la storia, l'oblio": il tema del libro assume un particolare significato a Pignone, nel cui territorio ha sede uno degli insediamenti del popolo dei Liguri Apuani al quale è stata dedicata recentemente una mostra di grande interesse.

Domenica, 19 Luglio 2015 22:36

Il Castellaro di Pignone è infatti un sito archeologico studiato dai primi anni del Novecento e ha dato numerosi e interessanti reperti che rimandano alla cultura dei Liguri Apuani che popolarono quest'area fino alla deportazione nel Sannio avvenuta nel 180 a.C. ad opera dei Romani.

Sono proprio le vicende relative a questo avvenimento che vengono raccontate nel volume di Lorenzo Marcuccetti, noto studioso della storia della Lunigiana.
La manifestazione è organizzata dal Consorzio di promozione culturale e turistica Il Cigno in collaborazione con Pro Loco e Comune di Pignone. (19 luglio)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Pro Loco Pignone

A causa del meteo. Si attendono gli aggiornamenti per domenica 30 agosto. Leggi tutto
Pro Loco Pignone
Un gesto di vicinanza ai loro coetanei meno fortunati. Leggi tutto
Pro Loco Pignone

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa