Polo Marconi, CGIL, CISL e UIL: "Difendere e rilanciare la nostra università è fondamentale per lo sviluppo della città" In evidenza

"Dobbiamo difendere e rilanciare il nostro Polo Marconi, parte integrante per l'economia del mare e della Difesa, asset imprescindibile per il rilancio economico ed occupazionale della città e del territorio". Così Matteo Bellegoni, segretario della Camera del Lavoro, Antonio Carro, segretario provinciale CISL e Nadia Maggiani, segretaria provinciale UIL, intervengono nel dibattito di questi giorni sul polo universitario spezzinio.

Giovedì, 11 Febbraio 2016 14:36

"Siamo d'accordo con il campanello d'allarme lanciato e le soluzioni proposte dalla presidente di Confindustria Francesca Cozzani- sottolineano i segretari - diciamo con forza no ai tagli lineari; servono semmai nuovi investimenti che rafforzino ulteriormente un polo universitario che non solo rappresenta una eccellenza scientifica e culturale, ma un vero e proprio pezzo della rinascita economica spezzina. Senza formazione adeguata, non esiste innovazione tecnologica di prodotti, oggi fondamentale per poter competere sul mercato globale. E' necessario che la città si mobiliti, in tutte le sue articolazioni sociali e istituzionali, assieme alla Marina. Chiediamo che anche la Regione Liguria faccia sentire la sua voce".

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CGIL

Via Bologna, 9

Tel.: +39 0187547111
Fax: +39 0187516799

www.cgillaspezia.it/

Ultimi da CGIL

La netta opposizione dei sindacati. Leggi tutto
CGIL
Conoscenza, formazione e prevenzione sono ritenuti imprescindibili. Leggi tutto
CGIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa