Tra una settimana l’ingresso del nuovo vescovo In evidenza

Con la prima domenica di Avvento, tra sette giorni, inizia un nuovo anno liturgico e, con esso, si avvia il cammino alla preparazione del Natale.

Domenica, 25 Novembre 2012 12:52
Ma, per la diocesi della Spezia - Sarzana - Brugnato, sarà anche il giorno, festoso ed importante, di un altro «nuovo inizio»: quello dell'episcopato di monsignor Luigi Ernesto Palletti. Il secondo vescovo diocesano del nuovo millennio, genovese come il suo predecessore Francesco Moraglia, farà infatti il suo ingresso solenne nella nuova sede domenica prossima alle 15.30. L'inizio dell'episcopato coincide quindi, mettendo fine ad una sede vacante durata per oltre otto mesi, proprio con l'inizio del nuovo anno liturgico e con la preparazione al Natale. Il nuovo vescovo - che comunque era alla Spezia anche venerdì per un cordiale incontro con i responsabili della curia diocesana - sarà in diocesi già nella serata di sabato, per incontrare i giovani e le giovani della pastorale giovanile. L'appuntamento, come è noto, è alle 19.30 di sabato nella parrocchia di Nostra Signora del Carmine a Sarzana, e proseguirà nel corso della serata con la tradizionale Veglia di inizio dell'Avvento. Monsignor Palletti, informato di questa iniziativa già prevista in calendario, ha voluto essere presente, anche per testimoniare la sua particolare attenzione al mondo giovanile. Domenica il nuovo vescovo sarà accolto dal clero, dalle autorità e dal popolo nel piazzale della cattedrale di Cristo Re. Il sindaco Massimo Federici gli rivolgerà un saluto a nome della comunità civile, saluto al quale il vescovo risponderà brevemente prima di entrare in cattedrale. All'altare sarà accolto dal vescovo emerito monsignor Bassano Staffieri e dall'amministratore diocesano monsignor Giorgio Rebecchi, che da quel momento cesserà il suo mandato di ordinario diocesano. E' annunciata la presenza del cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova (diocesi di origine anche del nuovo ordinario) e presidente della Conferenza episcopale italiana. Saranno presenti anche numerosi altri vescovi liguri e toscani. Il cancelliere vescovile monsignor Gian Luca Galantini darà lettura della bolla pontificia di nomina, e da quel momento monsignor Luigi Ernesto Palletti sarà a tutti gli effetti vescovo diocesano, il novantesimo della serie che - attraverso le diverse denominazioni via via avute dalla diocesi - risale sino all'antica città di Luni. A partire dalle Messe celebrate nel pomeriggio di domenica prossima, nel canone il celebrante inserirà il nome del «nostro vescovo Luigi Ernesto». Dopo l'insediamento ufficiale, monsignor Palletti presiederà la sua prima Messa pontificale nella cattedrale della sua diocesi. Nel fine settimana seguente, il nuovo vescoivo presiederà le celebrazioni di inizio del suo pontificato nelle due chiese concattedrali delle altrettante città vescovili unite alla Spezia: sabato, 8 dicembre, alle 17.30 nella basilica di Santa Maria Assunta a Sarzana e domenica alle 15.30 nella chiesa dei Santi Pietro Lorenzo e Colombano a Brugnato. Nel frattempo, oltre all'attività ordinaria di vescovo, il nuovo pastore diocesano coglierà l'occasione delle tradizionali visite pre-natalizie sempre svolte dai suoi predecessori per incontrare non solo le autorità civili, ma anche le maestranze del mondo del lavoro nei diversi settori in cui si articola in provincia della Spezia. Sul programma di attività del nuovo vescovo riferiremo già a partire da domenica prossima. Monsignor Luigi Ernesto Palletti, come è noto, è nato a Genova il 29 ottobre1956 da Enrico Nicola e da Torrassa Adelina. Terminati gli studi teologici nel seminario maggiore di Genova, dove era entrato nel 1976, venne ordinato sacerdote dal cardinale Giuseppe Siri il 29 giugno 1983. E' quindi il secondo vescovo diocesano consecutivo ad aver ricevuto l'ordinazione dal cardinale Siri. Divenne invece vescovo ausiliare di Genova, diocesi dove aveva ricoperto molti incarichi tra cui, da ultimo, quello di cancelliere arcivescovile, il 18 novembre 2004, per nomina del beato Giovanni Paolo II, e venne ordinato vescovo dal cardinale Tarcisio Bertone il 16 gennaio 2005. Da allora è stato vicario generale dell'arcidiocesi, prima con l'arcivescovo Bertone e poi, sino ad oggi, con Bagnasco.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Diocesi

Monsignor Palletti prende le distanze dall'identificazione dei "senza dimora" come persone dai "comportamenti poco ortodossi" e.sottolinea che per il futuro si cercano altre aree. Leggi tutto
Diocesi
Al momento è al quinto posto, ma c'è ancora tempo per votarla e farla salire sul podio. Leggi tutto
Diocesi

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa