Fivizzano torna al Rinascimento per la “Disfida degli Arcieri” In evidenza

Dal 14 al 16 luglio.

Mercoledì, 12 Luglio 2017 15:52

Domenica 16 luglio l’attesa sfida, ma per tre giorni tanti eventi collaterali per scoprire il fascino di questa parte della Lunigiana. Escursioni, laboratori degli antichi mestieri, cene tradizionali, spettacoli di sbandieratori e molto altro.

A Fivizzano in Lunigiana (Ms), per tre giorni, venerdì 14, sabato 15 e domenica 16 luglio 2017, torna l’attesa e appassionante "Disfida degli Arcieri di Terra e di Corte" arrivata alla 47esima edizione, che vede sfidarsi in una gara di abilità gli arcieri dei cinque quartieri della città: Montechiaro, Fittadisio, Terra, Verrucola e Guardia. Questa rievocazione storica ricorda una competizione avvenuta nel 1572 nella Piazza Maggiore di Fivizzano (oggi Piazza Medicea), tra gli arcieri di Terra (cioè il nucleo urbano) e quelli di Corte (ossia dei villaggi intorno al borgo). Un fine settimana in cui sarà possibile rivivere, in questa antica cittadina detta anche la “Firenze della Lunigiana” per il suo antico legame con il capoluogo toscano risalente fin dai tempi dei Medici, l’atmosfera del Rinascimento con le strade e le piazze addobbate dei vessilli dei vari quartieri e tanti eventi che culmineranno nella gara di domenica. Un evento che richiama ogni anno migliaia di visitatori grazie al lavoro del Comitato Disfida di Fivizzano, del Comune di Fivizzano, dell’Associazione Turistica Pro Loco Fivizzano e del Gruppo Storico di Fivizzano, grande vanto della città grazie alle sue esibizioni in ogni angolo del Mondo.

Tra le novità di questa edizione saranno organizzate delle escursioni guidate per far conoscere il territorio di Fivizzano e la storia di questa antica sfide a cura delle delle associazioni “Farfalle in cammino”, “Sigeric” e Alter Eco”, prenotazioni ai numeri di telefono: 3662680172, o 3385238983.
La quota di partecipazione è di 22 euro a persona, bambini fino a 12 anni ridotto 16 euro, e comprende la visita con guida ambientale qualificata e la cena con prodotti tipici presso gli stand in Piazza Medicea a Fivizzano. Un modo per riscoprire i quartieri storici di Fivizzano ma anche castelli, pievi romaniche, gli antichi borghi e bellezze naturali di questa affascinante parte della Lunigiana tra il Parco delle Alpi Apuane e il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano.

Il programma degli eventi inizia venerdì alle ore 18 dove nella centrale Piazza Medicea, saranno organizzati una serie di workshop/laboratori didattici per conoscere gli antichi mestieri come il fabbro, pelletteria, uncinetto, falegnameria, lavorazione del marmo, e altri ancora con la disponibile attenzione di mastri artigiani professionisti. Inoltre sarà possibile cimentarsi nel tiro con l'arco e nel gioco di bandiera, sotto la supervisione del Gruppo Storico di Fivizzano e degli arcieri della Federazione di Fivizzano. Per i più piccoli invece sarà allestito uno spazio dedicato alla riscoperta degli antichi giochi. Dopo le 19 invece cena in piazza con menù tipici della tradizione della Lunigiana, dai testaroli, ai tordelli fino alla polenta incatenata.
Per quanto riguarda le attività preparatorie della Disfida venerdì alle ore 22 in Piazza della Libertà partirà il corteo storico guidato dal Priore e dal Magnifico Capitano insieme ai rappresentanti dei cinque quartieri per arrivare in Piazza del Marzocco dove sarà ammainato il vessillo del quartiere vincitore della passata edizione, Montechiaro, e quindi saranno aperte ufficialmente le “ostilità”. Anche sabato sempre dalle ore 18 sarà possibile visitare i laboratori degli antichi mestieri, poi cena in piazza a gli spettacoli degli sbandieratori e figuranti del Gruppo Storico di Fivizzano e dei gruppi ospiti. Alle ore 22 poi prima sfida degli arcieri in Piazza Medicea per determinare l’ordine di tiro della gara vera e propria della domenica.
Si arriva quindi al momento tanto atteso, domenica 16 luglio giorno della “Disfida degli arcieri di Terra e di Corte” tra i cinque quartieri: Montechiaro, Fittadisio, Terra, Verrucola e Guardia. Il Corteo Storico con oltre 400 figuranti in costumi rinascimentali, frutto di una ricerca fedele studiata negli anni soprattutto sui dipinti dell'epoca, inizierà a sfilare alle 19.30 per poi finire il suo cammino in Piazza Medicea dove alle ore 21 inizierà la gara.

Gli arcieri in gara sono 25 (cinque per ogni quartiere) e si sfidano in una gara di tiro composta da sei voleè (cinque singole e una di squadra) con un bersaglio a 15 metri. Per questa competizione sono utilizzati degli archi in legno che si rifanno a modelli dell’epoca, e la gara, emozionante e avvincente, spesso si decide all’ultima freccia. Al quartiere vincitore andrà il Palio, dipinto quest’anno dal pittore Marco Lippi. Tra una voleè e l'altra l'animazione della serata è affidata alle suggestive coreografie delle dame e alle evoluzioni degli sbandieratori del gruppo storico di Fivizzano, oltre che alle esibizioni dei vari gruppi ospiti. La manifestazione si chiude con l'Alzabandiera, ossia l'innalzamento del vessillo del quartiere vincitore nella piazza del Marzocco.

Nel 2016 il Palio è stato vinto da Montechiaro mentre nell’albo d’oro della manifestazione troviamo al primo posto Verrucola, con 15 vittorie, Montechiaro con 14, il Fittadisio con 9 disfide vinte, La Guardia è appaiata alla Terra con 3 successi.

Per informazioni cliccate qui.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il Questore confida nell’impegno di tutti per una sana giornata di sport e di tifo responsabile Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa